Calciomercato
0

Brescia, Cellino: "Tonali vuole restare in Italia. Balotelli? Chiedete a lui"

Il patron: "Contropartite per Sandro? Non mi piacciono gli scambi e noi non siamo venuti a chiedere l'elemosina. Per lo stipendio di Mario abbiamo fatto sacrifici economici importanti"

Brescia, Cellino:
© Getty Images

BRESCIA - A Gr Parlamento il presidente del Brescia Massimo Cellino ha parlato del futuro del gioiello della squadra lombarda, Sandro Tonali, su cui da tempo si sono accesi i fari delle big di Serie A, in particolare Inter e Juventus: "Quanto vale Tonali? Le valutazioni le fanno domanda e offerta, ma finora c'è stata solo qualche telefonata, senza approfondimenti - ha spiegato il patron biancoblù -. E' difficile parlarne dopo tutto quello che è successo (riferendosi al coronavirus, particolarmente spietato in Lombardia, ndr). Spero però che il ragazzo continui a giocare a pallone divertendosi come faceva prima, non vorrei che tutte queste voci portino ad un'altra problematica che limiti le nostre percentuali di salvezza". Inter e Juve sono le più interessate a Tonali: "Me l'hanno chiesto loro, così come altre squadre. Certo è che il calciatore vuole rimanere in Italia e lo asseconderemo". La valutazione del centrocampista è alta, quasi 50 milioni, ma Cellino non accetterà contropartite: "Non mi piacciono gli scambi e noi non siamo venuti a chiedere l'elemosina".

Balotelli si sfoga: "Basta chiedere se mi alleno: venite a vedere!"

Il patron dei lombardi poi risponde alle inevitabili domande sul futuro di Mario Balotelli: "Braccio di ferro? Chiedete a lui. Non accade nulla, tranne che ci sono tanti giocatori con una buona forma fisica che non finiscono sui giornali tutti i giorni. Il mio club si sta leccando le ferite e ha fatto un grosso sacrificio economico per il contratto di Mario, lui era il nostro grande sogno".

Caos Balotelli, Raiola denuncia il Brescia per mancati tamponi

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina