Osimhen ora è sotto pressione: il Napoli chiede una risposta entro 10 giorni

Il suo entourage spiega: «Vuole essere sicuro. Se le promesse sono vere, il Napoli è il progetto giusto»
Osimhen ora è sotto pressione: il Napoli chiede una risposta entro 10 giorni© AP

La lunga attesa. Il Napoli aspetta Victor Osimhen, lo aspetta ancora, e sebbene cominci a serpeggiare il timore che si possa trasformare in un novello Godot, o semplicemente in un altro Pepé, il club azzurro guarda ancora con fiducia alla possibilità di chiudere l’affare con il Lilla. La prima scelta per l’attacco è lui, il ventunenne nigeriano che ha già conosciuto Gattuso, De Laurentiis la città e anche Capri, ma il fatto è che il ragazzo non ha ancora sciolto ufficialmente la riserva. Anzi: ha chiesto sette-dieci giorni di tempo per riflettere meglio. Proprio così. E come se non bastasse, a coté, ieri sono arrivate le dichiarazioni di Osita Okolo, membro del suo folto entourage nonché suo cognato: «Victor non ha rifiutato, assolutamente, ma si sente un po’ sotto pressione e vuole essere completamente sicuro. Abbiamo ascoltato le promesse del Napoli: se sono vere, e se dunque il club manterrà tutte le condizioni, allora potrebbe essere il progetto giusto per lui».

Napoli, Lozano spacca le partite: entra e segna nel 2-1 al Genoa
Guarda la gallery
Napoli, Lozano spacca le partite: entra e segna nel 2-1 al Genoa

Il Napoli ha chiesto una risposta ad Osimhen entro dieci giorni

E allora, la risposta che Osimhen dovrà dare in tempi ragionevoli. Entro i sette/dieci giorni richiesti al ds Giuntoli, in contatto costante e continuo con i suoi agenti. Alla fine di questo periodo, però, Victor dovrà dire oui, cioè sì, oppure no. Senza ulteriori tentennamenti: e non si tratta di pressioni, piuttosto di programmi e progetti considerando che eventualmente bisognerà fiondarsi su un piano-B ritenuto all’altezza. La questione è stata spiegata con chiarezza sia a lui, sia ai suoi manager, e magari anche alla sua famiglia, ma il fastidioso ronzio dei ricorsi storici non smette di vibrare nell’aria: la storia di Pepé, affare provato ancora una volta con il Lilla e poi tramontato al cospetto di un’offerta dell’Arsenal per volontà del giocatore, continua a essere attuale anche a distanza di un anno. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Napoli, ecco Insigne in versione pasticciere
Guarda il video
Napoli, ecco Insigne in versione pasticciere

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti