Juve, tutti gli indizi per scoprire il Mister X dell'attacco di Pirlo

Paratici vuole regalare al nuovo allenatore un tridente esplosivo. E con Ronaldo e Dybala serve un centravanti vero...

© Juventus FC via Getty Images

Ronaldo, Dybala e Mister X. La nuova Juve di Andrea Pirlo sogna un super tridente e spetterà proprio al neo allenatore trovare l’equilibrio giusto per poterlo scatenare e sostenere. Al netto dei rumors e delle eventuali sorprese, i punti fermi nell’avvio del nuovo corso tecnico sono proprio CR7 e la Joya, cui verrà aggiunto un centravanti che prenderà il posto di Higuain. Questione di equilibrio, quindi, tema che è stato d’attualità anche nella gestione Sarri, che ha mischiato le tessere del puzzle a lungo prima di trovare la formula giusta nel post lockdown con Dybala e Ronaldo a giocare più vicini, a cercarsi e a trovarsi, come testimonia il fatturato in termini di gol del fenomeno portoghese e, specie nella prima fase della ripartenza, anche dell’argentino. Era sempre tridente, con Paulo falso nove che cuciva gioco e Cristiano che iniziava dalla sua comfort zone di sinistra (dopo l’esperimento fallito, con non poche tensioni, da centravanti nella semifinale di coppa Italia). Per completare il terzetto, la scelta è caduta più spesso su Bernardeschi, con Douglas Costa di supporto a gara in corso.

Pirlo, l'inizio della rivoluzione Juve: chi resta e chi parte
Guarda la gallery
Pirlo, l'inizio della rivoluzione Juve: chi resta e chi parte

Mister X, le soluzioni di Pirlo

Ora toccherà a Pirlo trovare il mix migliore per assicurare la massima compatibilità tra i due campioni, decisivi nella corsa al nono scudetto consecutivo, cui sarebbe veramente difficile rinunciare, specie nel momento della partenza di un nuovo progetto, in cui servono certezze. E Ronaldo e Dybala certezze lo sono, a meno che arrivi appunto qualche ribaltone di mercato a scombinare i piani. Ma le intenzioni della società appaiono chiare: come fare a meno di 54 gol segnati dai due nella stagione appena conclusa? Adesso entra in scena il Maestro che verosimilmente partirà dal 4-3-3 come sistema di gioco: il completamento naturale del tridente, allo stato attuale, è rappresentato da Kulusevski, jolly esplosivo e multiuso, che a Parma ha giocato anche da esterno d’attacco. Potrebbe essere il talento svedese l’uomo di equilibrio, così come sempre utile può tornare Cuadrado

Juve, colpo in canna per l'attacco se parte Higuain
Guarda la gallery
Juve, colpo in canna per l'attacco se parte Higuain

Mister X, gli obiettivi di Pirlo

Ma la casella di Mister X verrà riempita anche da un centravanti, che sarà l’erede del Pipita. E qui entra in scena anche la società, che dovrà trovare le risorse per finanziare il grande colpo. Anche qui è un gioco di equilibri, di bilancio prima che tattici. La lista dei sacrificabili che possono rappresentare cessioni redditizie comprende Douglas Costa, Bernardeschi in attacco, Ramsey a centrocampo (Rabiot invece sembra essersi guadagnato la conferma con il positivo finale di stagione) e Rugani e De Sciglio in difesa, cui si aggiungono le possibili rescissioni di Higuain e Khedira, ancora tutte da definire. Non sarò impresa semplice, in ogni caso, vendere e farlo bene, visto che lo scenario complessivo del mercato non contempla grandi capacità di spesa. La dirigenza bianconera, in ogni caso, sta valutando diversi profili. A cominciare da quel Duvan Zapata per cui ci sono stati già approcci: con l’Atalanta la Juve può giocare la carta Perin, ma pure Romero piace i bergamaschi. Le alternative portano a Lacazette (Arsenal) e a Jimenez (Wolverhampton). Riassunto: Ronaldo, Dybala e Mister X.

Commenti