Lazio, l’obiettivo ora è Kim Min-Jae. In Cina sicuri: “C’è l’offerta”

Il sudcoreano è sulla lista di Tare, lo segue da maggio. E il Beijing ha già preso il suo sostituto…
Min-jae Kim, Beijing Sinobo. Chiamato il “Mostro”, colosso coreano pronto a fare il grande salto in Europa© EPA

ROMA - La Lazio continua la sua caccia al difensore. Ieri, a bordo campo a Formello, il vertice tra il tecnico Inzaghi e il ds Tare. L’allenatore chiede un rinforzo per il pacchetto arretrato. Sfumato Kumbulla, ora l’obiettivo numero uno è diventato il sudcoreano Kim Min-Jae. Il difensore classe ’97 del Beijing Guoan è uno dei migliori profili d’oriente. Soprannominato il Mostro, su di lui c’era anche l’interesse del Tottenham. Centrale fisico, abile marcatore e bravo anche nell’impostare l’azione. In patria lo paragonano a de Ligt.

Lazio, Muriqi acquisto quasi da record: ecco la top 10 dell’era Lotito
Guarda la gallery
Lazio, Muriqi acquisto quasi da record: ecco la top 10 dell’era Lotito

I media cinesi

Secondo i media cinesi, la Lazio avrebbe già fatto l’offerta al club cinese: 13 milioni di euro più 3 di bonus. Il calciatore sarebbe addirittura pronto allo sbarco nella Capitale già nella prossima settimana, dopo la cessione di Bastos (in Turchia, piace al Besiktas e al Basaksehir). Da Formello tutto tace. Il difensore intanto, martedì pomeriggio, è sceso in campo con il suo Beijing Guoan (3-3 con l’Hebei). Potrebbe essere stata la sua ultima partita. Il club cinese ha acquistato il difensore Sunjic, in arrivo dalla Dinamo Mosca. Un indizio importante: in Cina le società possono tesserare solo cinque stranieri e il Beijing ha già raggiunto il numero massimo: servirà una cessione.

E' arrivato nella capitale Muriqi
Guarda il video
E' arrivato nella capitale Muriqi

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti