United, Solskjaer nella bufera. E in Inghilterra rispunta Allegri…

Il tecnico dei Red Devils criticato per aver fatto partire dalla panchina Pogba e Cavani nel ko di Champions contro il Basaksehir: “Esonero? Non rispondo”. La stampa britannica punta sull’ex allenatore della Juve e su Pochettino

MANCHESTER (Inghilterra) - Il Manchester United ha perso 2-1 ad Istanbul in casa del Basaksehir nella terza sfida di Champions League, una sconfitta mal digerita da un ambiente già arrivato al limite della pazienza. Al centro della polemica sempre Solskjaer, criticato per aver fatto partire dalla panchina Pogba e Cavani, poi entrati nella ripresa. Da mesi il tecnico norvegese convive con lo spettro dell'esonero che però continua ad ignorare: "Mi rifiuto di rispondere a queste domande - ha dichiarato nel dopo partita - Siamo appena all'inizio della stagione e ci sono sempre tanti discorsi, tutti dicono la loro, noi dobbiamo solo essere forti e andare avanti. Sono stato ingaggiato per fare un buon lavoro e sono concentrato solo su questo, ce la metterò tutta". I Red Devils rimangono al primo posto nel Gruppo H ma a pari punti col Lipsia mentre in Premier League la situazione è radicalmente diversa: solo 7 punti in 6 partite, un misero bottino che sui social ha fatto spopolare l'hashtag "#OleOut". La stampa britannica parla già dei possibili sostituti: Mauricio Pochettino resta il favorito, ma è tornato in voga anche il nome di Massimiliano Allegri.

Manchester United, Pogba blindato fino al 2022
Guarda il video
Manchester United, Pogba blindato fino al 2022

Commenti