Depay si è promesso al Barcellona: “Non so se chiuderò la stagione nel Lione”

Dopo l’infortunio di Ansu Fati, che è stato operato al menisco del ginocchio sinistro e potrà rientrare solo tra quattro mesi, il club catalano vuole prendere a gennaio il centravanti olandese dell’Olympique Lione
Depay si è promesso al Barcellona: “Non so se chiuderò la stagione nel Lione”© EPA
Stefano Chioffi

Il Barcellona prepara un nuovo assalto a Memphis Depay, il centravanti olandese che Ronald Koeman aveva già provato a portare al Camp Nou alla fine di settembre. Una trattativa che è diventata una priorità dopo l’infortunio di Ansu Fati, la nuova perla del club blaugrana, diciotto anni e una clausola da 400 milioni: l’attaccante è stato operato ieri al menisco del ginocchio sinistro dal professor Ramon Cugat e potrà tornare in campo solo tra quattro mesi.

Barca, Ansu Fati out per 4 mesi
Guarda il video
Barca, Ansu Fati out per 4 mesi

Il Barcellona ha già trovato l’accordo con Depay, ma fatica a raggiungerlo con l’Olympique Lione. Il primo ostacolo nasce dalla formula: prestito per sei mesi con obbligo di riscatto, una soluzione che non piace al presidente Jean-Michel Aulas. Il secondo nodo è rappresentato dalla fase di profonda incertezza del club catalano, che dopo le dimissioni del presidente Bartomeu viene gestito da Carles Tusquets. La situazione finanziaria è preoccupante, a causa delle perdite provocate dalla pandemia: un danno stimato in 300 milioni. Tusquets ha chiesto ai giocatori di accettare la riduzione del 30% degli ingaggi, ma finora i sindacalisti della squadra si sono opposti. Solo Piqué, De Jong e Ter Stegen sono stati disposti a rinegoziare il loro compenso. 

Il Cies elegge i giovani più cari al mondo: guida Davies e c'è solo un "italiano"
Guarda la gallery
Il Cies elegge i giovani più cari al mondo: guida Davies e c'è solo un "italiano"

L’assenza di Ansu Fati preoccupa Koeman, che spinge per convincere i dirigenti ad accelerare la trattativa con l’Olympique Lione. Depay ha 26 anni e in questo campionato ha segnato cinque gol in dieci partite. Non vuole rinunciare al Barça per la seconda volta nel giro di pochi mesi e ha chiesto ad Aulas di aiutarlo a esaudire il suo desiderio. E' affascinato dall'idea di giocare accanto a Messi e di lavorare con Koeman. Ai tifosi, dopo l’ultima vittoria per 2-1 sul Saint Etienne, ha parlato con sincerità: “Non posso dire se chiuderò la stagione con la maglia del Lione. Non ho intenzione di fare promesse che non sono sicuro di poter mantenere. Mi concentro solo sul presente”.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti