Bologna, vicino lo scambio Calabresi-Faragò

Entrambi i tecnici hanno dato il loro assenso, ma tra le società resta ancora da risolvere il nodo sulla modalità dell'operazione
Bologna, vicino lo scambio Calabresi-Faragò© CIAMILLO

BOLOGNA - Dopo tre apparizioni con la prima squadra e altrettante con l’Under 23 Juwara ha concluso la sua esperienza con il Boavista. Il club portoghese nel quale Musa si era trasferito ad ottobre a titolo temporaneo ma con diritto di riscatto, e il Bologna hanno raggiunto l’accordo per la risoluzione del prestito che si sarebbe dovuto concludere a giugno. Ora il 19enne gambiano, che nella scorsa stagione a San Siro contro l’Inter aveva realizzato il suo primo gol in serie A, tornerà in città. Ma la società rossoblù dovrebbe decidere di girarlo nuovamente in prestito fino al termine della stagione. Il pacchetto degli esterni d’attacco di Sinisa Mihajlovic è al completo e il classe 2001 rischierebbe di trovare poco spazio con il Bologna nel prosieguo del campionato. Per farlo giocare con continuità si sta valutando qualche squadra di serie B. Ma si prenderanno in considerazione tutte le opzioni che arriveranno sul tavolo in queste e nelle prossime ore.

Mihajlovic: "Una vergogna giocare in un campo di patate"
Guarda il video
Mihajlovic: "Una vergogna giocare in un campo di patate"

Scambio difensori

Intanto la dirigenza del Bologna sta continuando a lavorare con il Cagliari sullo scambio tra Arturo Calabresi e Paolo Faragò. Entrambi i giocatori gradiscono la possibile nuova destinazione e anche Sinisa Mihajlovic ed Eusebio Di Francesco hanno dato il loro benestare alla trattativa. L’allenatore del Bologna accoglierebbe volentieri un nuovo esterno di difesa che abbia propensione a spingersi in avanti e che in caso di necessità possa giocare anche a centrocampo, mentre al contrario il tecnico del Cagliari gradirebbe un giocatore come Calabresi più attento alla fase difensiva. L’impressione è che il trasferimento possa concludersi positivamente con il favore di tutti. Ma il nodo che resta ancora da sciogliere è quello legato alla modalità dell’operazione [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione digitale del Corriere dello Sport-Stadio

Commenti