El Shaarawy alla Roma, serve un segnale dalla Cina

Se il Faraone non si libera, urge una cessione per arrivare a Bernard. Occhi su Otavio del Porto, ma c’è anche il Milan. Montiel costa troppo
El Shaarawy alla Roma, serve un segnale dalla Cina© Getty Images
Jacopo Aliprandi

ROMA - La Roma tiene gli occhi ben aperti sull’Estremo Oriente, monitorando la situazione legata a Stephan El Shaarawy e la sua trattativa di rescissione del contratto con lo Shanghai Shenhua. Con la crisi economica che sta di fatto bloccando gran parte di questo calciomercato (sono davvero poche le trattative chiuse dopo due settimane dall’apertura della parentesi invernale) il club giallorosso tiene sott’occhio l’unica operazione che garantirebbe a Fonseca un innesto di qualità ed economicamente conveniente.

La Roma si allena: le facce post derby
Guarda la gallery
La Roma si allena: le facce post derby

El Shaarawy

Il fratello di El Shaarawy si trova ancora in Cina per cercare di risolvere la trattativa con il club con la risoluzione del contratto e una buonuscita dell’attaccante: per il momento lo Shanghai Shenhua sta facendo muro, ma la sensazione è che presto la situazione possa sbloccarsi. El Shaarawy intanto si trova a Dubai dove ha svolto una vera e propria preparazione pre stagionale durata un mese. Affi ancato da un personal trainer (Chris Bowman, ex preparatore del Leeds), il ragazzo ha portato avanti un intenso programma d’allenamento per farsi trovare pronto per gli impegni di Serie A. Presto sbarcherà a Roma, aspettando la chiamata del suo agente e il via libera a trattare con i club per tornare in campo.

Roma, Zaniolo positivo al Coronavirus
Guarda il video
Roma, Zaniolo positivo al Coronavirus

Bernard e Otavio

Tiago Pinto però deve inevitabilmente anche occuparsi delle uscite: Carles Perez piace a Parma e Verona, ma anche ad alcuni club spagnoli che hanno sondato il terreno per l’esterno. In caso di una sua partenza la Roma potrebbe affondare il colpo su Bernard che, al contrario di El Shaarawy, ha una valutazione sopra i dieci milioni e un contratto in scadenza nel 2022. Fonseca lo conosce e lo ha chiesto alla dirigenza giallorossa, Tiago Pinto per ora temporeggia dando la priorità al “Faraone” e lavorando anche per un colpo per giugno.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

I migliori colpi della Roma a gennaio
Guarda il video
I migliori colpi della Roma a gennaio

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti