Paredes: “Resto al Psg e aspetto Messi”

Niente Inter: scenari cambiati dopo l’esonero di Tuchel e l’arrivo in panchina di Pochettino. Il centrocampista ha deciso di non lasciare la Francia e sogna di avere Leo come compagno: "Dipende da lui, il Paris Saint Germain sta provando a convincerlo"
Paredes: “Resto al Psg e aspetto Messi”© Getty Images
Stefano Chioffi

Leandro Paredes resta al Paris Saint Germain: non pensa all’Inter, non gli manca il campionato italiano e non si considera più in bilico. Le prospettive sono cambiate: un mese fa, quando c’era ancora Tuchel, il suo futuro sembrava distante dalla Ligue 1. Il divorzio era un’idea concreta: distanze profonde, il desiderio di valutare una nuova esperienza. Ma l’arrivo in panchina di Pochettino ha riavvicinato Paredes al Psg: il regista è stato schierato tra i titolari anche venerdì sera, in occasione della partita vinta per 4-0 sul Montpellier con i gol di Mbappé (doppietta), Icardi e Neymar.

L’ex romanista respira un’altra aria, si sente utile e coinvolto. Tramontata l’ipotesi di entrare in uno scambio con Eriksen. Ha un contratto fino al 2023, è disposto anche a prolungarlo, presto incontrerà il direttore sportivo Leonardo. “Avere un allenatore della stessa nazionalità aiuta - ha dichiarato al giornale "Le Parisien"  il centrocampista, 26 anni, cresciuto nel Boca Juniors - Condividiamo le stesse idee. Andiamo d'accordo, devo approfittarne”.

Tuchel è un capitolo chiuso. Paredes evita polemiche, ma aiuta a comprendere le differenze tra il tedesco e Pochettino: “Ogni allenatore porta energie e segue determinati criteri. Ora abbiamo nuove soluzioni di gioco. E in allenamento c'è più intensità. A Parigi sono felice”. Si è trasferito in Francia da due anni, fu preso nel gennaio del 2019, dopo l’esperienza in Russia nello Zenit San Pietroburgo. “I primi sei mesi furono complicati, ma adesso mi sento bene. Spero di restare qui per molto tempo”. E la comunità argentina, formata da lui, Di Maria, Icardi e Pochettino, potrebbe arricchirsi in estate, considerando che Messi è il primo obiettivo del presidente Al-Khelaifi: “Sarebbe bello averlo qui. Ma dipenderà solo da lui, dalle sue decisioni. Il Psg sta provando a convincerlo".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti