Calciomercato Bari, ecco Mignani: "Onorato, piazza prestigiosa"

Il tecnico: "Credo nella cultura del lavoro. Userò 4 difensori e 3 centrocampisti ma servirà che remiamo tutti dalla stessa parte. Felicissimo per quest'occasione"
Calciomercato Bari, ecco Mignani: "Onorato, piazza prestigiosa"© LAPRESSE

BARI - Michele Mignani, nuovo tecnico del Bari, si è ufficialmente presentato ai biancorossi parlando in conferenza stampa assieme al direttore sportivo Ciro Polito e al presidente Luigi De Laurentiis. Ecco le dichiarazioni del tecnico in merito alle sue sensazioni, alle sue scelte tattiche e alla sua consapevolezza di voler fare bene: "Sono onorato di essere stato scelto per guidare una piazza così prestigiosa: non voglio essere retorico e mi rendo conto di avere una grossa responsabilità. Con il presidente e il ds ci siamo trovati subito grazie all'entusiasmo comune che abbiamo: posso assicurarvi che credo nel lavoro e che non faccio promesse. Faremo più degli altri e e ci baseremo sull'organizzazione di gioco quando la palla ce l'hanno gli altri per poi essere fulminei in contropiede: inizierò con la difesa a 4 e il centrocampo 3 ma non voglio inventare nulla poichè è più importante farsi capire dai ragazzi. Il modulo è ciò da cui si parte e adesso non voglio fare valutazioni in merito alla rosa: lascerò queste scelte al direttore ma chiederò, per il tridente offensivo, di avere uomini di talento perchè la Serie C è un torneo difficile, dove servono tante risorse per fare gol ma, soprattutto, che tutti remino dalla stessa parte. Penso che i risultati possano arrivare solo attraverso l'impegno, il fare punti e non fermarsi ai rimpianti: ho questi dogmi da quando ho iniziato la mia gavetta nell'Olbia e  non potevo buttare via quest'opportunità, visto che non ho troppa esperienza e la società si è assunta un rischio a scommettere su di me. Per fare questo mestiere bisogna essere temerari e assicuro che l'impegno o il pragmatismo non mancheranno: adesso bisogna pensare al nostro lavoro, poi parleremo degli avversari".

Le parole di De Laurentiis e Polito

Riguardo a Mignani, il presidente De Laurentiis ha detto: "Abbiamo grande entusiasmo e sentiamo chiaramente di avere una grande resposabilità verso l'ambiente. Il profilo di Mignani ci sembrava il migliore dal punto di vista dell'allenatore e gli consegneremo una rosa degna. Sul ritiro faremo sapere prossimamente quale sarà la location: la stiamo scegliendo fra un paio". Polito, poi, ha aggiunto: "Conosco Mignani: io sono stato in Serie C e so che lui ha sempre ottenuto il massimo dalle sue squadre: basti pensare alla finale persa con il Siena avendo molti assenti o quello che ha fatto con il Modena. Usa il 4-3-1-2 e ha idee chiare, parla bene, subisce poco. Speriamo che possa vincere la prima volta con noi ma la società sta cercando di costruire un progetto insieme, visto che Bari è una città fra le più grandi d'Italia e non merita questi palcoscenici. Servirà la pazienza ma i presupposti per fare bene ci sono tutti: punteremo fortissimo su Antenucci, che è il nostro talento migliore e sul capitano Di Cesare".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti