Ballo-Touré: "Milan? All'inizio ero incredulo"

Il terzino si presenta: "Ho già parlato con Pioli, è molto disponibile. Maignan? Per me è come un fratello"
Ballo-Touré: "Milan? All'inizio ero incredulo"© Twitter Milan

MILANO - Fodé Ballo-Touré non nasconde l'incredulità provata quando è iniziata la trattativa con il Milan, il suo arrivo in rossonero lo rende molto felice e l'accoglienza - assicura - è stata molto positiva. "I primi giorni sono andati bene, l'italiano è difficile ma poco alla volta capisco qualcosa in più. Ho parlato con Pioli, mi ha spiegato cosa si aspetta da me ed è stato molto disponibile. Mi ha detto che se ho problemi posso parlare direttamente con lui", racconta il terzino nella conferenza stampa di presentazione.

 Colpo Milan: Fode Ballo-Toure
Guarda il video
Colpo Milan: Fode Ballo-Toure

"Maignan? Per me è come un fratello"

Ballo-Touré si descrive come un giocatore veloce e aggressivo dovrà migliorarsi "nella finalizzazione" e affinarsi nel gol "come fa già molto bene Theo Hernandez". Già perché il senegalese dovrà farsi trovare pronto a sostituire, in caso di necessità, l'esterno francese. Tra qualche giorno, poi, ritroverà anche una vecchia conoscenza: Maignan. "Sono molto contento di ritrovarlo. Dopo il Psg e il Lille siamo cambiati molto ma per me è come un fratello, un grande amico e per me è una grande soddisfazione poterlo ritrovare al Milan. Il campionato francese si basa sulla fisicità e sul gioco intenso. In Serie A c'è molta tattica, serve massima concentrazione dall'inizio alla fine".

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti