La Juve è in ansia, c'è un mistero Ronaldo

Il rientro alla Continassa del fuoriclasse portoghese lascia aperta la questione legata al suo futuro, nelle mani di Mendes. Il Psg aspetta il Real per Mbappé
La Juve è in ansia, c'è un mistero Ronaldo© Juventus FC via Getty Images

Tutti in fila per Cristiano Ronaldo. L'uomo copertina è lui, non può essere altrimenti. Sarà sempre così, fino a quando resterà un giocatore della Juve. E fino a prova contraria, Ronaldo è un giocatore della Juve. Ancora ieri, nel giorno del suo rientro alla Continassa, il fuoriclasse portoghese ha messo tutti in fila: erano circa duecento i tifosi fuori dal J Medical arrivati soprattutto per lui, mai così tanti almeno in questa stagione, ma c'è tutto il mondo del calcio ad aspettare in realtà un suo cenno. Intanto in sede nel giorno del suo arrivo c'era anche tutta la dirigenza: c'era il presidente Andrea Agnelli, c'era l'ad Maurizio Arrivabene, c'era il ds Federico Cherubini. E c'era ovviamente anche Max Allegri. Lui più di tutti ha avuto modo di inquadrare l'umore del fuoriclasse portoghese, che ha partecipato all'allenamento insieme al resto del gruppo, meritandosi la copertina del sito bianconero e dell'attività social nella giornata di ieri. Una prima chiacchierata, per andare oltre ci sarà tempo nei prossimi giorni e forse qualcosa in più potrà essere svelato dallo stesso Allegri nella conferenza stampa in programma oggi: in fondo potrebbe non essere una coincidenza che sia stata messa in calendario proprio il giorno dopo l'arrivo di Ronaldo.

Juve, tifosi impazziti per l'arrivo di Ronaldo al J Medical
Guarda la gallery
Juve, tifosi impazziti per l'arrivo di Ronaldo al J Medical

Ronaldo al Psg, situazione in stallo 

Per il resto, un vero e proprio confronto non è ancora andato in scena, d'altronde dei suoi interessi si è sempre occupato Jorge Mendes. Che a sua volta non ha avuto ancora modo di comunicare qualcosa di certo al club: da ieri Ronaldo è tornato, questo è un fatto. Ma il piano del Psg è reale anche se dipende da Kylian Mbappé, l'interesse concreto di Al-Khelaifi per chiedere la cessione non è sufficiente, la strategia del superagente resta ancora quella del silenzio. [...] In tutto questo, il Psg non molla. I contatti con Mendes continuano, il club parigino in questo momento sa di non poter affondare il colpo finché non si concluderà il proprio tormentone, quello legato a Mbappé. Ma si prepara. E il Real Madrid dopo aver venduto Raphael Varane allo United continuerà a cercare il tesoretto per strappare con un anno d'anticipo il talento francese al Psg. Quando Florentino Perez sarà pronto a presentare la propria offerta poi da Parigi potranno andare all in su Ronaldo: se dovessero esserci i tempi per convincere la Juve a rinunciare a CR7, magari in cambio di Mauro Icardi, allora ogni casella andrebbe al proprio posto. Per ora sono tutti in fila: Mbappé, Ronaldo, Icardi, non necessariamente in quest'ordine. Tutti in fila eppure costretti a restare, per ora, fermi.

Juve, Cristiano Ronaldo in campo: il gesto alle telecamere
Guarda il video
Juve, Cristiano Ronaldo in campo: il gesto alle telecamere

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti