Calciomercato Napoli, Satin: "Youssouf ok, ma non è un titolare"

Il procuratore sportivo analizza pregi e difetti del centrocampista del Saint-Etienne
Calciomercato Napoli, Satin: "Youssouf ok, ma non è un titolare"© FOTO MOSCA

NAPOLI - Il nome di Zaydou Youssouf, centrocampista del Saint-Etienne, è accostato al Napoli da alcuni giorni. E i tifosi hanno iniziato a chiedere notizie a suo riguardo. Interpellato da Radio Kiss Kiss, il procuratore sportivo Bruno Satin, ex agente tra gli altri di Koulibaly e Malcuit, ha fatto alcune riflessioni sulle caratteristiche del classe '99 nativo di Bordeaux, mettendone in luce pregi e difetti: "Youssouf è un giocatore che ha avuto una carriera strana - ha sottolineato - perchè cominciò a giocare nel Bordeaux, fece bene, ma per ragioni particolari lasciò il Bordeaux per circa 2.5 mln. Il Saint-Etienne lo prese, ebbe un infortunio ed è in ripresa. È un giocatore che corre molto, è un box to box. Copre bene gli spazi, ma non ha la qualità per saltare l'uomo nell'uno contro l'uno. Nella rosa del Napoli ci starebbe bene, ma per fare il titolare non lo so". Oltre al possibile futuro colpo dei partenopei, Satin ha analizzato anche la situazione di due elementi dell'attuale rosa azzurra che potrebbero rilanciarsi con l'arrivo in panchina di Spalletti: "Malcuit  fece bene al primo anno di Napoli, ma arrivò Di Lorenzo che diventò il titolare. Poi Kevin s'infortunò e andò a Firenze, con un prestito poco soddisfacente. Ora con Spalletti può fare bene, il ragazzo ha qualità importanti. Ounas - ha concluso Satin - è un talento, ha dei colpi impressionanti. Ma gli manca la continuità".

Insigne, voglia di Napoli: Spalletti ha il suo leader
Guarda la gallery
Insigne, voglia di Napoli: Spalletti ha il suo leader

Napoli, in arrivo Juan Jesus. Lazio, Lotito sblocca il mercato
Guarda il video
Napoli, in arrivo Juan Jesus. Lazio, Lotito sblocca il mercato

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti