Amrabat, c’è il Liverpool. Poi Senesi alla Fiorentina

I 'Reds' tornano sul marocchino, valutato 30 milioni dalla Viola che prepara l’assalto al difensore del Bournemouth: tutti i dettagli
Amrabat, c’è il Liverpool. Poi Senesi alla Fiorentina
4 min
Andrea Giannattasio

FIRENZE - Un ultimo, doppio scossone al mercato viola, in entrata e in uscita. E stavolta i movimenti in ponte possono rivoluzionare ulteriormente il nuovo volto della Fiorentina. La notizia delle ultime ore - che può scatenare un effetto domino - è quella che riguarda il rilancio del Liverpool per Sofyan Amrabat, il cui trasferimento al Manchester United resta per ora bloccato (ma non tramontato). Da un paio di giorni infatti i Reds, scottati per l’approdo di Caicedo al Chelsea, hanno riallacciato i contatti con il club di Commisso per arrivare al marocchino. Una richiesta chiara di Klopp (il quale avrebbe parlato direttamente con il centrocampista) che tuttavia ad oggi si scontra con l’alta richiesta della Fiorentina: 30 milioni di euro. Le parti sono al lavoro per trovare una soluzione, Amrabat dopo alcune titubanze - legate alle preferenze del suo entourage - sembra ora convinto ad accettare la corte del Liverpool. Anche se il Manchester United non è uscito di scena e potrebbe tornare prepotentemente in corsa.

Beltran ufficiale alla Fiorentina: i dettagli dell'operazione

Fiorentina, caccia a un difensore: l'identikit porta a Senesi

Sarà con tutta probabilità dalla ricca cessione dell’ex Verona che prenderà poi le mosse l’ultimo grande investimento del mercato viola, ovvero quello legato al centrale difensivo. L’identikit della pedina da abbinare a Milenkovic è ormai chiaro da tempo: un elemento giovane, mancino e con doti di impostazione. Perso Igor (che al di là di alcuni limiti era ritenuto da Italiano il centrale con più qualità per far ripartire l’azione dal basso), servirà dunque reperire un giocatore che garantisca tutti questi aspetti e al momento la pista che l’area tecnica sta seguendo maggiormente resta quella che porta a Marcos Senesi del Bournemouth.

Fiorentina, rapporto da ricucire con il Bournemouth

Non una strada priva di ostacoli, visto che dopo un affondo concreto a inizio mese - coinciso anche con i dialoghi per il trasferimento di Castrovilli in Inghilterra - i tentativi dei viola attorno all'argentino si sono raffreddati, complice il mancato accordo per il fantasista che ha causato un piccolo corto circuito nei rapporti col club inglese. Che se in un primo momento avrebbe potuto valutare la cessione dell’ex San Lorenzo a costi più agevolati in ottica viola, adesso non sembra più di questo avviso: per meno di 15 milioni di euro, Senesi non pare infatti destinato a spostarsi dalla Premier. Gli intermediari di mercato sono al lavoro per ricucire la frattura (in tal senso il potenziale tesoretto in arrivo da Amrabat potrebbe aiutare), ma nel frattempo la Fiorentina continua a guardarsi attorno.

Nikolau e Rouault le alternative viola per la difesa

E nel solco del profilo ormai chiaro a tutti, tiene vive altre due tracce (ormai ben note) per la propria retroguardia, ovvero quella per Nikolaou dello Spezia e per Rouault del Tolosa (quest’ultimo, però, di piede destro ma che ha il vantaggio di avere il contratto in scadenza tra meno di un anno). Con il club ligure i rapporti sono di forte collaborazione dopo l’affare Nzola e anche la presenza nella trattativa dell’agente del greco Ramadani (da sempre vicino alla dirigenza viola) potrebbe agevolare l’esito della trattativa: prezzo di partenza 10 milioni. Non farà invece il percorso inverso in direzione della Liguria il giovane Pierozzi: il classe 2001, messo ko a luglio da un guaio addominale, starà ai box ancora per due mesi e resterà a curarsi a Firenze, nonostante i bianconeri avessero messo gli occhi su di lui.

MISTER CALCIO CUP È TORNATO: GIOCA ANCHE TU!


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti