Lazio, Carnesecchi pressa l'Atalanta: Lotito rilancia

Il portiere spinge con i bergamaschi per liberarsi e il presidente biancoceleste migliora l’offerta. Spunta Beruatto (Pisa) come terzino
Lazio, Carnesecchi pressa l'Atalanta: Lotito rilancia© Getty Images
5 min
Daniele Rindone
Tagscarnesecchi

ROMA - Marco Carnesecchi chiede clemenza agli dei per recuperare in fretta dall’infortunio e chiede indulgenza alla Dea per la cessione alla Lazio. E’ trascorsa una settimana dall’operazione alla spalla sinistra, spinge per tornare il prima possibile (stop quantificato in 3-4 mesi) e per convincere l’Atalanta ad accettare la proposta dei biancocelesti. A Formello sono convinti di aver presentato un’offerta che l’Atalanta non può rifiutare. Eppure finora Percassi non ha concesso il via libera. Lotito era partito basso offrendo 8-9 milioni. L’ultimo rilancio ha fatto lievitare la cifra fino a 12 milioni più 3 di bonus. La valutazione dell’Atalanta è sempre stata di 15 milioni, ballavano tre milioni che Lotito punta a compensare con i premi. La Lazio non rilancerà ulteriormente, adesso conta sull’aiuto del portiere. Carnesecchi ha detto sì da tempo, ha chiarito le sue intenzioni all’Atalanta: vuole solo i biancocelesti. Percassi sta tenendo duro, si è sempre detto disponibile a concedere un prestito. Lotito aveva aperto alla possibilità di prendere Carnesecchi in prestito con riscatto legato alle presenze, riconoscendo nell’accordo una percentuale (20%?) legata ad un’eventuale rivendita futura. La Lazio, dopo il rilancio da 12 milioni, ha riproposto la richiesta di acquistarlo a titolo definitivo. Lotito aspetta segnali da Percassi, un nuovo contatto potrebbe esserci entro la fine della settimana. 

Lazio, le mosse di mercato: chi resta e chi va via
Guarda la gallery
Lazio, le mosse di mercato: chi resta e chi va via

Mercato Lazio, tutti i nomi per il nuovo vice

Sarri ha ribadito la volontà di puntare su Carnesecchi anche dopo l’infortunio e a Lotito ha chiesto un nuovo secondo. La presenza di Reina non rassicura, c’è bisogno di un portiere che tenga il posto caldo a Carnesecchi e che blindi la porta il più possibile. Pepe, 40 anni a fine agosto, è reduce da due anni deludenti. Sono in corso riflessioni per rintracciare un’occasione di mercato. Reina pesa sul bilancio per 1,7 milioni netti, uno stipendio record, ancora di più se diventerà il terzo. Lotito proverà ad accontentare Sarri, ma non è tipo da follie né è tempo per farne. In corsa possono esserci Provedel dello Spezia, attualmente in scadenza nel 2023, gli è stato offerto il rinnovo. Era stato proposto Sergio Rico del PSG, rientra dal prestito al Maiorca. Jorge Mendes ha candidato il portoghese Maximiano del Granada, retrocesso nella B spagnola, ma considerato un buon portiere. Dal Liverpool si svincolano Adrian e Karius. Dalla Croazia era rimbalzato il nome di Dominik Livakovic della Dinamo Zagabria. Tare ha smentito l’interesse per Neto del Barcellona, in scadenza nel 2023. E’ gestito dagli stessi manager di Felipe Anderson, spingono per convincerlo a partire. Neto, ex Fiorentina e Juventus, vorrebbe continuare nel Barça, si trova bene in città, punta a liberarsi tra un anno. I blaugrana, invece, sarebbero disposti a riconoscergli una buonuscita in caso di partenza anticipata. Radu dell’Inter è a un passo dalla Cremonese. Cragno è andato a Monza, ma non è mai stato considerato da Sarri. Lo stesso può dirsi per Gollini dell’Atalanta, rientrato dal prestito al Tottenham. Possono spuntare profili dall’estero. I difensori. In stand-by c’è il mercato dei difensori. Come terzino sinistro è spuntato Pietro Beruatto, riscattato dal Pisa, era di proprietà della Juve. Beruatto ha 23 anni, è reduce da una buona stagione in B. Centrali: Romagnoli sarà un giocatore della Lazio salvo sconvolgimenti improvvisi. Rifiuta offerte dall’estero, tiene sulle spine Lotito provando a strappare qualche soldo in più rispetto ai 2,7 milioni proposti dal presidente. La società conta di chiudere la telenovela a luglio. Sarri aspetta anche Casale del Verona, valutato 15 milioni da Setti. Lotito offre circa 10 milioni. Al Verona interesserebbe l’esterno Kiyine, rientrato dal prestito al Venezia. I presidenti ne hanno parlato, sembra che le due operazioni non siano legate. Chissà che non s’intreccino per intavolare un affare incrociato. All’Empoli ieri a Milano è stato proposto Chust del Real Madrid, 22 anni, difensore in scadenza nel 2023. E’ in ballo anche per la Lazio, forse un avvertimento per smuovere le acque. 

Lazio, Marcos Antonio è arrivato nella capitale
Guarda il video
Lazio, Marcos Antonio è arrivato nella capitale

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti