Chelsea su Leao, il Milan affretta i tempi del rinnovo

I Blues vogliono subito il portoghese e i rossoneri tentano di blindarlo. Il contratto andrà in scadenza nel 2024, la trattativa sta per partire
4 min
Antonio Vitiello
TagsRafael Leao

Il Milan molto presto riprenderà a parlare del rinnovo di Rafael Leao con Jorge Mendes. L’obiettivo è sempre lo stesso da almeno sei mesi: prolungare il contratto del giocatore che in prospettiva può essere il più forte della rosa del Milan. Leao è stato determinante per la vittoria dello scudetto dei rossoneri, e il suo talento può essere sfruttato ancora di più nel corso delle prossime stagioni. Ma prima di tutto c’è da affrontare in maniera seria la trattativa, e l’intenzione di Maldini e Massara è quella di blindare il giocatore. Soprattutto perché dall’estero cominciano a suonare sirene di squadre importanti come il Manchester City e il Chelsea.

Secondo diversi quotidiani britannici, i Blues sarebbero davvero interessati a Rafa, anche se al momento non hanno ancora presentato offerte ufficiali. Il portoghese fa gola a parecchie squadre europee perché ritenuto da molti addetti ai lavori come uno degli esterni d’attacco più forti dei prossimi anni. Il Milan è consapevole di avere tra le mani un gioiello e vuole custodirlo a tutti i costi. Nel suo contratto esiste una clausola da 150 milioni di euro, a dimostrazione che la dirigenza rossonera aveva visto lungo sul portoghese fin dal 2019, l’estate in cui era stato acquistato dal Lilla. Il Chelsea però ha fatto dei sondaggi attraverso l’agente del giocatore e ha chiesto informazioni sulla possibilità di poter fare un tentativo nel corso dell’estate. È solo una fase esplorativa, ma a Casa Milan prima o poi si aspettano l’arrivo di qualche squadra che vada a chiedere concretamente il giocatore.

Ziyech e Origi, le stelle del nuovo Milan di Pioli
Guarda la gallery
Ziyech e Origi, le stelle del nuovo Milan di Pioli

Al Milan sperano di trovare un accordo sull’ingaggio entro poche settimane, perché il contratto di Leao scade nel 2024 e più tempo passa più diventa problematico per il club trovare un’intesa economica. La speranza dei rossoneri è di non perdere il giocatore a zero come accaduto negli ultimi due anni con Donnarumma, Calhanoglu, Romagnoli e Kessie, anche perché Leao attualmente ha una valutazione molto alta e per il club sarebbe un danno economico non incassare soldi. Ecco perché qualora arrivassero proposte concrete molto alte il Milan le valuterebbe. Ma solamente da una soglia di 80/90 milioni di euro, al di sotto saranno rispedite al mittente. Anche perché i rossoneri dovranno riconoscere un 15% della cessione al Lilla, proprio per una clausola inserita nel contratto del giocatore nel momento della cessione al Milan.

Il portoghese è di rientro dalle vacanze per unirsi al resto della squadra nella fase di preparazione al campionato. Mister Pioli lo attende per ricominciare da dove aveva lasciato, ovvero da un girone di ritorno da urlo in cui ha spezzato gli equilibri ed è stato decisivo con gol e assist specialmente nelle ultime cinque partite della stagione. Leao è il presente del Milan e la dirigenza spera che possa essere anche il futuro, e con lui i rossoneri vorrebbero costruire un progetto per lottare in Champions nei prossimi anni.

Leao confessa: "Skriniar è il difensore più forte che ho affrontato"
Guarda il video
Leao confessa: "Skriniar è il difensore più forte che ho affrontato"


Commenti