Anche il Milan ha il suo Onana: blitz a Bordeaux

Soluzione per il rebus del centrocampo: i rossoneri virano sul camerunese omonimo del portiere dell’Inter
Anche il Milan ha il suo Onana: blitz a Bordeaux© Getty Images
4 min
Antonio Vitiello
TagsOnanaMilanBordeaux

MILANO - Restano una manciata di giorni a disposizione prima che la sessione estiva chiuda i battenti, e il Milan è indaffarato tra incontri e telefonate a cercare una soluzione per migliorare il centrocampo. Il reparto orfano di Franck Kessie, e anche di Rade Krunic infortunato, vede come unici protagonisti Sandro Tonali e Ismael Bennacer, quest’ultimo autore di una grande prestazione a Bergamo, con gol decisivo nel finale. Ma la coperta in questa zona del campo è abbastanza corta, specialmente se Pioli sta ancora lavorando su Tommaso Pobega per trasformarlo da mezzala a mediano, e Bakayoko è più fuori che dentro il progetto milanista. Ecco perché l’arrivo di un altro giocatore a centrocampo è urgente e la dirigenza sta cercando il profilo giusto da acquistare. I rossoneri stanno dialogando con il Bordeaux per Jean Onana (22): missione in giornata per tentare di chiudere una trattativa già avviata ma che va conclusa anche rapidamente. In scia, c’è poi Aster Vranckx (20), centrocampista di gamba del Wolfsburg che piace molto anche al Bologna. I rossoneri hanno avanzato l’ipotesi di un prestito e sia il giocatore che il Wolfsburg stanno decidendo in queste ore. Vranckx era stato acquistato l’anno scorso dai tedeschi per 8 milioni di euro e nella passata stagione aveva collezionato 16 presenze con due reti. Ma vorrebbe giocare di più e l’idea di un anno di esperienza all’estero potrebbe essere avallata. Intanto il Times in Inghilterra riporta il forte interessamento del Chelsea per Leao, ma servono oltre 100 milioni di euro.

Atalanta, non basta Malinovskyi: Bennacer salva il Milan
Guarda la gallery
Atalanta, non basta Malinovskyi: Bennacer salva il Milan

Onana è in vantaggio

Onana quindi è in vantaggio, visti i rapporti tra il Milan e il Bordeaux, con cui un anno fa è stato trattato Yacine Adli, poi acquistato. Non è andato a buon fine il rilancio per Raphael Onyedika. Il nigeriano che sembrava vicino ai rossoneri è quasi sfumato a meno di clamorose riaperture dell’ultimo minuto. Maldini e Massara hanno fatto un primo tentativo offrendo 4 milioni, poi sono saliti a 6,5 con la speranza che il Midtjylland accettasse, ma la richiesta dei danesi continua ad essere di 10 milioni.

Tre squadre su Ballo-Tourè

Dalla Turchia invece rilanciano sull’interesse del Galatasaray per Ballo-Tourè, terzino sinistro senegalese che non ha mai convinto in rossonero. Il difensore vorrebbe giocare di più ma con Theo Hernandez titolarissimo e inamovibile per Pioli, è complicato ritagliarsi spazio. Ecco perché l’agente di Ballo-Tourè sta avendo colloqui con diverse squadre e il Galatasaray si è fatto avanti con la formula del prestito. Ma il terzino senegalese non partirà in prestito, l’apertura del Milan potrebbe esserci solamente per un’offerta uguale o superiore alla spesa effettuata dal club l’anno scorso per acquistarlo.

La situazione in difesa

Il Milan non dimentica la difesa, perché anche lì ha intenzione di acquistare, e infatti le discussioni con il Tottenham sono ancora aperte per Japhet Tanganga. Il Milan insiste sul prestito con diritto, mentre gli Spurs chiedono l’obbligo. E’ possibile che possa sbloccarsi nelle ultimissime ore di mercato quando il club inglese dovrà liberare necessariamente i giocatori in esubero.


Commenti