Napoli, operazione futuro: Raspadori già in pole

In estate Insigne andrà al Toronto e balla anche il contratto di Mertens in scadenza: il club prepara la strategia per restare competitivo in prima linea
Napoli, operazione futuro: Raspadori già in pole© Getty Images
TagsnapoliCalciomercatoraspadori

Presente e futuro. Anzi, questa è la storia di un futuro che non può prescindere dal presente: perché ormai lo sanno anche le pietre che senza la Champions il Napoli non potrà tornare a passeggiare a testa alta e con le mani in tasca tra i corridoi del mercato. Oggi è uno slalom speciale, sono paletti imposti che limitano il raggio d'azione di un direttore sportivo - Cristiano Giuntoli - riemerso in silenzio dalle macerie di una valanga di critiche più forte di prima dopo l'esplosione di Lobotka e Rrahmani, tanto per fare due nomi di ex illustrissimi sconosciuti che Spalletti ha saputo prima recuperare psicologicamente e poi valorizzare tecnicamente. Uomini acquistati a gennaio, gennaio 2020, che dopo un periodo di rodaggio hanno cominciato a correre come fuoriserie. Ecco, la speranza del club azzurro è che anche il prossimo grande indiziato invernale con vista sull'estate, e dunque il mancino uruguaiano Mathias Olivera, possa compiere la medesima parabola; meglio se in anticipo. (...) Giuntoli guarda anche in casa d'altri. Tipo il Sassuolo: Giacomo Raspadori è uno dei volti nuovi del mercato dei grandi d'Italia, e con la Champions in tasca certi ragionamenti potrà farli anche il Napoli. Sì: piace, lui. È un'idea ambiziosa da coniugare con la concorrenza inevitabile e con le pretese dei dirigenti di un club sano e forte. A suo tempo: le idee, per il momento, sono gratis.[...]

Napoli, l'obiettivo è Raspadori

[...] Se Insigne è un capitolo già chiuso, restano ancora da leggere le pagine della favola del principe azzurro del gol. Mister Record: Mertens. In scadenza a giugno e in attesa di un segnale del club; club che nel frattempo guarda anche altrove, valutando e riflettendo su questo o quel profilo. Giovani, certo. Giovani e rampanti come Raspadori, compagno di Lorenzino in Nazionale, 21 anni di talento, piroette e gol (6 nelle ultime 8 partite, 7 in totale): il suo nome è venuto fuori tra una chiacchierata e l’altra di mercato, ovviamente in ottica estiva.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti