Napoli, ecco Ndombele: caratteristiche e curiosità

Il nuovo acquisto azzurro è un centrocampista centrale di grande talento con ottima uscita palla al piede e dribbling eccellente. Sui social un altro indizio sulle sue doti
Napoli, ecco Ndombele: caratteristiche e curiosità© Getty Images
3 min
Davide Palliggiano
TagsMercatoSerie Anapoli

È una scommessa, di quelle che promettono bene da anni. A Tanguy Ndombélé mancano giusto un pizzico di fiducia e continuità per potersi realizzare definitivamente. Era a considerato uno dei più grandi talenti del calcio francese fino a poche stagioni fa. È stato ed è ancora l’acquisto più costoso della storia del Tottenham, che versò 60 milioni più 10 di bonus al Lione.

È nato nella stessa cittadina di Jeremy Menez, a Longjumeau (Ile-de-France) il 28 dicembre 1996 da genitori della Repubblica Democratica del Congo. A 14 anni ha lasciato la cittadina a sud di Parigi per trasferirsi in Bretagna, al Guingamp, club che l’ha scaricato nel 2014 per motivi comportamentali: il talento c’era ed era sotto gli occhi di tutti, ma mancava una certa attitudine al lavoro e alla ricerca del peso forma. L’Amiens decise però di dargli fiducia, prendendolo prima per le giovanili e poi portandolo in prima squadra. Da lì, la carriera di Ndombélé ha avuto una svolta, soprattutto grazie al passaggio al Lione nel 2017: Juninho Pernambucano, all’epoca ds dell’OL, vide qualcosa in lui e come spesso gli è capitato ha avuto ragione.

Un mix di talento

Chi lo conosce bene conviene su alcune caratteristiche inequivocabili: Ndombélé ha un talento innato, non ha molti gol nei piedi, ma fa benissimo il suo lavoro di centrocampista centrale. Uscita palla al piede e controllo orientato sono le sue doti principali, ha un eccellente dribbling nello stretto e quel pizzico di follia che ha attirato le attenzioni del Tottenham nel 2019. A Londra, però, il rapporto con i suoi allenatori non è stato facile, in particolare con Mourinho, che non lo considerava un titolare. Conte, invece, non gli ha dato nemmeno una possibilità, tanto che ha preferito mandarlo in prestito al Lione lo scorso gennaio. In estate, il ritorno al Tottenham non è stato come si aspettava. È entrato subito nella lista degli esuberi insieme ai vari Lo Celso e Reguilon. Primo passo verso la cessione.

Kvara e Osimhen subito in gol, Napoli show al Bentegodi: 5-2 al Verona
Guarda la gallery
Kvara e Osimhen subito in gol, Napoli show al Bentegodi: 5-2 al Verona

L’idolo LeBron e il Black Lives Matter

Su Instagram, Ndombélé si chiama ‘La Feinte’, ovvero ‘La finta’, una delle sue caratteristiche principali. Segue il basket NBA e il suo idolo è LeBron James, stella dei Los Angeles Lakers. È allo stesso tempo un fiero sostenitore del ‘Black Lives Matter’. Ha un carattere estroverso e ambizioso. Il suo trasferimento al Napoli ha un fine: quello di ritrovare la maglia della nazionale francese con la quale ha soltanto 7 presenze, l’ultima datata marzo 2021. Deschamps l’ha perso di vista: avrà bisogno della maglia azzurra e di Spalletti per rientrare nei radar dei campioni del Mondo.

Napoli-Raspadori: c'è l'ultimatum
Guarda il video
Napoli-Raspadori: c'è l'ultimatum


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti