Napoli, l'ora dei rinnovi: chi sono i prossimi a firmare

Oltre i risultati del campo, il club pianifica il futuro: Meret e Zerbin hanno già rinnovato
Napoli, l'ora dei rinnovi: chi sono i prossimi a firmare © FOTO MOSCA
3 min
Fabio Tarantino 
Tagsnapoli

NAPOLI - La partita dei rinnovi è appena cominciata e il club l’ha già sbloccata come fa la squadra in campo: mercoledì sono stati ufficializzati i prolungamenti di Meret e Zerbin, ma l’elenco è lungo e comprende tutti i calciatori che il Napoli intende blindare nei prossimi mesi. Priorità a chi ha il contratto più vicino alla scadenza, come Rrahmani (2024), ma anche a chi si è messo in mostra nell’ultimo periodo meritando un adeguamento, come Lobotka o Anguissa. Per il 99 la strada è spianata avendo la società raggiunto un’intesa di massima già in estate. Nei discorsi legati al futuro rientrano anche Di Lorenzo, che ha rinnovato un anno fa, e Politano.

Il Napoli diverte e conquista l'Europa: "Con l'Ajax ha scritto la storia"
Guarda la gallery
Il Napoli diverte e conquista l'Europa: "Con l'Ajax ha scritto la storia"

La priorità del Napoli

Una firma per ripararsi dalle sorprese: il futuro è adesso e per renderlo solido il Napoli, dopo aver attraversato un’estate di necessaria rifondazione tecnica, si è messo comodo raccogliendo i frutti di vecchi dialoghi. Meret ha rinnovato fino al 2024 con opzione a favore del Napoli per ulteriore prolungamento fino al 2025, per Zerbin lungo contratto con scadenza 2027 a conferma della fiducia che la società nutre nei suoi confronti. Avanti i prossimi a cominciare dai centrocampisti, Lobotka e Anguissa, per cui è inevitabile non prevedere un aumento di stipendio dopo l’entusiasmante avvio di stagione. Per lo slovacco si parla da tempo col suo entourage per prolungare l’attuale contratto in scadenza nel 2025. Lo slovacco guadagna 1.6 milioni, come Rrahmani (1.5), e per entrambi la società ha pronto un adeguamento da 2.5 milioni a salire con bonus da inserire per arrotondare la cifra. Il difensore ha il contratto in scadenza nel 2024, trattativa in fase avanzata, nello stesso anno si concludono - sulla carta - le avventure di Politano e Zielinski, per l’esterno si è partiti con chiacchierate esplorative, diverrà centrale presto anche il futuro del rinato polacco che ha rinnovato l’ultima volta due anni fa.

Gli altri azzurri da blindare

Anguissa e Di Lorenzo sono già blindati, scadenza 2026, eppure il Napoli pianifica per loro nuovi contratti: per il centrocampista l’aumento di stipendio (con prolungamento) è meritato, per il capitano l’idea di un altro rinnovo dopo quello di un anno fa è (anche) un premio alla sua crescita confermata dalla fascia ereditata da Insigne. Se per Osimhen e Mario Rui c’è ancora tempo per pianificare nuove strategie (2025), tra poco sarà inevitabile fermarsi a riflettere del destino di Juan Jesus, Zanoli e Sirigu, tutti in scadenza a giugno.

Lo sfogo di lady Meret

Il rinnovo di Meret è stato commentato sui social anche dalla sua fidanzata, Debora Romano, che non ha dimenticato le critiche ricevute negli ultimi mesi: «Molte persone hanno avuto il coraggio di descriverti non conoscendoti, hanno avuto il coraggio di augurare le peggiori cose a te, a me, a nostro figlio e ora chiedono scusa», con chiosa finale: «Ti sei guadagnato questo rinnovo dopo un periodo difficile e ora che hai l’occasione di dimostrare il tuo valore, lo stai facendo benissimo, quindi continua così!». 

No, Ajax, non dovevi rifiutare lo scambio di maglie con il Napoli
Guarda il video
No, Ajax, non dovevi rifiutare lo scambio di maglie con il Napoli


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti