Giuntoli ammette: "Kvaratskhelia? Speravamo che nessuno se ne accorgesse"

Le parole del direttore sportivo del Napoli sul futuro del talento georgiano che tanto bene sta facendo in questa stagione e un retroscena
2 min

Cristiano Giuntoli ha parlato ai microfoni di Prime Video nel pre partita di Champions League della gara tra Napoli e Eintracht Francoforte. Il direttore sportivo ha chiarito definitivamente il suo futuro: Il calcio è un mondo fatto di grandi motivazioni. "Noi eravamo consci di fare una squadra importante e siamo sicuro di poterlo fare anche in futuro. Ho un anno di contratto, mi trovo benissimo qui insieme lla mia famiglia. Non vedo perché non dovrei restare".

Napoli, l'annuncio di Giuntoli

Ma il ds azzurro ne ha approfittato anche per parlare di quello che sarà il destino di vari campioni: "Il futuro di Osimhen, Kim e Kvara? In questo momento sono ragazzi che hanno tanti anni di contratto e non c'è. Approfondiremo probabilmente quest'estate, abbiamo dato priorità a chi ha la scadenza a breve". A proposito del talento georgiano, a Sky Giuntoli ha ripercorso la trattativa: “Lo seguivamo da 3 anni, le qualità si vedevano. La speranza era che passassero i mercati, che nessuno se ne accorgesse e mettesse i denari che il club chiedeva. Appena siamo stati pronti per farlo, abbiamo approfittato anche ahimè dello scoppio della guerra e quindi tutte le squadre russe hanno avuto qualche problema. Quindi ci siamo inseriti. Sappiamo di aver preso un grande giocatore". 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti