Corriere dello Sport

Calcio Scommesse

Vedi Tutte
Calcio Scommesse

Calcioscommesse, l'avvocato di Conte chiederà il rito abbreviato

Calcioscommesse, l'avvocato di Conte chiederà il rito abbreviato
© ANSA

Lo si è appreso a margine dell'udienza preliminare cominciata oggi davanti al gup di Cremona. Il ct, che si è sempre proclamato innocente, è accusato di non aver vigilato sui suoi giocatori ai tempi del Siena

Sullo stesso argomento

 

giovedì 18 febbraio 2016 11:11

ROMA - Potrebbe chiedere il rito abbreviato il tecnico della Nazionale Antonio Conte, imputato per frode sportiva nell'inchiesta della Procura di Cremona sul calcioscommesse. Lo si è appreso a margine dell'udienza preliminare cominciata oggi davanti al gup di Cremona che vede 115 imputati fra calciatori, dirigenti di squadre di calcio di A, B e Lega Pro.

L'ACCUSA - Il ct è accusato di non aver vigilato sui suoi giocatori ai tempi del Siena e proprio oggi a Cremona inizia il processo con l'udienza preliminare che vede coinvolti 104 imputati tra cui, appunto, l'attuale ct dell'Italia.

GLI AVVOCATI - Intanto i legali di Conte hanno rilasciato delle dichiarazioni: «L'idea è quella di cercare di uscire al più presto da questa vicenda, questo è il nostro obiettivo. Ci siamo mossi in questo senso. Stiamo lavorando su questo, abbiamo presentato memorie, è stato ridotto il capo di accusa e lavoriamo su un'ipotesi omissiva in quanto allenatore che non avrebbe vigilato sul comportamento di qualche giocatore, un'ipotesi su cui ci muoveremo. Il problema nostro è di venirne fuori in fretta. Conte? L'ha sentito il mio collega Cammarata, è sereno, ma vuole che questa vicenda finisca al più presto, la sua è una totale estraneità e in questo senso ci siamo mossi, il problema è il danno e l'esigenza di fare in fretta»

VIA AL MAXI PROCESSO SUL CALCIOSCOMMESSE

Articoli correlati

Commenti