Corriere dello Sport

Coppa Africa
0

Coppa d'Africa, il Senegal e la sorpresa Benin vanno ai quarti di finale

La squadra di Koulibaly supera 1-0 l'Uganda grazie a un guizzo di Mané, che poi fallisce ancora dagli undici metri. Gli "Scoiattoli" invece superano il Marocco ai rigori dopo che Ziyech manda sul palo il penalty della qualificazione

Coppa d'Africa, il Senegal e la sorpresa Benin vanno ai quarti di finale
© AFPS

ROMA - Capolavoro del Benin che elimina il Marocco dalla Coppa d’Africa e approda ai quarti di finale, dove affronterà il Senegal di Koulibaly e Gomis. L’impresa del Benin matura in modo rocambolesco, ai calci di rigore, dopo l’1-1 del supplementari. Gli “Scoiattoli” passano in vantaggio al 53’ con Adilehou, che colpisce di piatto destro al volo su assist proveniente da calcio d’angolo. Il Marocco pareggia al 76’ approfittando di un clamoroso pasticcio difensivo del Benin: En-Nesyri ringrazia e infila in rete. La formazione marocchina ha l’occasione di chiudere la pratica al quinto minuto di recupero, grazie a un rigore concesso per un fallo di Sessegnon, capitano del Benin: la stella dell’Ajax Ziyech va sul dischetto, spiazza il portiere, ma colpisce il palo. Nei supplementari Adenon del Benin viene espulso per somma di ammonizioni dovuta a proteste, ma il punteggio non cambia. Ai rigori matura la sorpresa a favore del Benin, che dagli undici metri non sbaglia nulla: tra i marocchini invece sono fatali gli errori di Boufal (tiro altissimo) e dell’autore del gol En-Nesyri (parata di Kassifa).

Il Senegal vince 1-0, Mané croce e delizia

Pronostico rispettato invece dal Senegal, che supera 1-0 l’Uganda senza dover faticare troppo. I “Leoni della Teranga”, con Gomis della Spal tra i pali, il napoletano Koulibaly (ammonito) al centro della difesa e Niang, ex di Milan e Torino, vertice dell’attacco, trovano il gol al 15’ con Mané: l’attaccante campione d’Europa con il Liverpool colpisce di sinistro da pochi metri. Al 61’ lo stesso Mané ha l’occasione di raddoppiare su calcio di rigore, ma il portiere ugandese Onyango riesce a parare il suo tentativo di trasformazione. Per il numero 10 del Senegal è il secondo errore dal dischetto in questa Coppa d’Africa, dopo quello con il Kenya di quattro giorni fa. Nel finale di gara c’è spazio anche per Keita Baldé, l’ex di Inter e Lazio appena rientrato al Monaco in attesa di nuova destinazione. Nei quarti di finale Benin e Senegal si affronteranno mercoledì 10 luglio.

Tutte le notizie di Coppa Africa

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti