Koulibaly ai quarti, Senegal-Capo Verde 2-0: Mané gol e brivido

Poco prima della rete dell'1-0, terribile scontro testa a testa tra l'attaccante del Liverpool. Avanza anche il Marocco trascinato da Hakimi: battuto 2-1 il Malawi
Koulibaly ai quarti, Senegal-Capo Verde 2-0: Mané gol e brivido
3 min

KOUEKONG (Camerun) - Ci pensa Sadio Mané (oltre al Var) a portare il Senegal di Kalidou Koulibaly ai quarti di finale di Coppa d'Africa, segnando la rete dell'1-0 che ha sbloccato la sfida con Capo Verde, poi terminata 2-0 grazie al gol di Bamba Dieng nel recupero, quando si è anche infortunato il giocatore del Milan Ballo-Touré: al rientro dopo il Covid, il difensore era entrato all'82' ed è stato costretto a uscire dal campo in barella per un problema muscolare. Mané ha risolto una gara complicata per la squadra guidata dal ct Aliou Cissé, nonostante la superiorità numerica già dal 21' minuto per l'espulsione di Patrick Andrade (decisa dopo l'on-field review). I senegalesi nel primo tempo non sono riusciti a sbloccare la gara (colpendo un palo con Mané), poi nella ripresa hanno aumentato la pressione, fino a uno scontro terrificante testa a testa tra l'attaccante dei Reds e il portiere capoverdiano Vozinha.

Paura per Mané

Un impatto tremendo, in cui ad avere la peggio è stato l'estremo difensore, rialzatosi in evidente stato confusionale e messo successivamente, quasi forzatamente, su una barella, non prima di essere espulso dall'arbitro (ancora una volta dopo il controllo con il Var). Inizialmente Mané sembrava aver recuperato dalla botta durissima, tant'è che sei minuti più tardi, al 63', ha anche realizzato il gol che ha sbloccato la gara, un meraviglioso tiro a giro sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Rientrato verso la propria metà campo, però, l'attaccante senegalese si è di nuovo accasciato a terra, lamentando giramenti di testa e mal di stomaco. A quel punto Cissé ha provveduto alla sua sostituzione per effettuare tutti i controlli del caso. Nel finale Capo Verde ha provato il tutto per tutto in 9 uomini, ma alla fine ci ha pensato Bamba Dieng in contropiede a fissare il risultato sul 2-0.

Hakimi trascina il Marocco ai quarti

Avanza ai quarti di finale anche il Marocco di Hakimi e Amrabat, confermandosi una delle favorite per la vittoria della Coppa d’Africa. Allo stadio Ahmadou Ahidjo la nazionale di Halilhodzic rischia ma riesce a rimontare per 2-1 il Malawi. Infatti in avvio (7') Mhango trova Bono impreparato e con un tiro dalla distanza porta in vantaggio la sua squadra. Il Marocco reagisce e schiaccia il Malawi nella sua costringendolo solo a difendere. Prima della fine del primo tempo arriva la rete di testa di En-Nesyri che ristabilisce la parità. Nella ripresa è ancora il Marocco a dominare la partita, trovando il gol del vantaggio al 70': punizione fantastica di Hakimi che finisce sotto l’incrocio dei pali battendo il portiere. Nel finale il Marocco gestisce il risultato e batte così il Malawi accedendo ai quarti di finale. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti