Corriere dello Sport

Coppa Italia

Vedi Tutte
Coppa Italia

Coppa Italia, Alessandria-Milan 0-1: Balotelli su rigore

Coppa Italia, Alessandria-Milan 0-1: Balotelli su rigore
© ANSA

Il penalty di SuperMario decide la semifinale di andata. I grigi di Gregucci, spinti dal boato dei tifosi, non sfigurano e adesso attendono il ritorno a San Siro, che si giocherà l'1 marzo

Sullo stesso argomento

di Adriano Lo Monaco

martedì 26 gennaio 2016 22:05

TORINO - La semifinale di andata di Coppa Italia va al Milan. La squadra di Mihajlovic si impone con il minimo risultato, 1-0, arrivato grazie al calcio di rigore trasformato da Balotelli alla fine del primo tempo. L’Alessandria di Gregucci non sfigura, fortificata dal boato dei 20.000 tifosi giunti all’Olimpico di Torino (la capienza del Moccagatta è ridotta) per fomentare il sogno che continua senza freni dopo le eliminazioni dalla manifestazione di Palermo, Genoa e Spezia. Il match di ritorno si giocherà il primo marzo, a San Siro.

LE SCELTE - Luiz Adriano, dopo il mancato trasferimento in Cina, parte dal 1’. Accanto a lui Balotelli. Mihajlovic lancia anche Boateng come esterno di centrocampo e regala una chance a José Mauri, mai presente in campionato. Nell’Alessandria panchina per Bocalon, il giustiziere dello Spezia. Il tridente d’attacco (4-1-4-1 in fase di non possesso) è composto da Marras, Marconi e Fischnaller.

BALOTELLI SU RIGORE - Il primo squillo è dell’uomo più atteso dai rossoneri, Balotelli: l’attaccante riceve un bel pallone da De Sciglio, ma spreca davanti a Vannucchi. Il copione si ripete al quarto d’ora, con SuperMario che sbaglia l’aggancio da buona posizione.

L’Alessandria chiude gli spazi e al minuto numero 20 si rende pericolosa con la conclusione (da 25 metri) di Marconi, che si spegne di poco fuori alla destra di Abbiati. Poli ha l’occasione di portare i suoi sull’1-0: il centrocampista ha tutto il tempo per prendere la mira, ma il tentativo è centrale e sbatte sul portiere dei grigi. La catena di destra del Milan è quella più propositiva: da un’intuizione di Honda nasce il pallonetto di Balotelli che non riesce, però, a inquadrare la porta. SuperMario si rifà poco dopo. Antonelli è steso in area da Morero e il direttore di gara non ha dubbi, è calcio di rigore. Balotelli spiazza Vannucchi ed è 1-0 Milan al 43’.

ENTRA BOCALON - La manovra della squadra di Mihajlovic, a inizio ripresa, sembra essere più brillante. A salvare l’Alessandria dalla botta sicura di Honda, al 50’, è la testa di Sabato. Gregucci decide che è il momento propizio per un doppio cambio: dentro Mezavilla e Bocalon, l’uomo della storia: nel 2010 una sua rete portò il Portogruaro in B e il 18 gennaio la sua doppietta condannò lo Spezia, dispensando all’Alessandria la via delle semifinali di Coppa Italia.

Il destino gli offre immediatamente una palla prelibata, ma il 26enne la sperpera calciando malamente. Va meglio al 69’, quando il suo destro dalla distanza non manca di molto il palo sinistro della porta rossonera. Irrati annulla il 2-0 del Milan (di Poli) perché Niang è in posizione di fuorigioco mentre in seguito per fermare l’attaccante francese – involatosi verso la porta avversaria - ci vuole l’ottima uscita di Vannucchi. C’è ancora Niang in copertina all’84’: il destro incrociato colpisce il legno e la partita si chiude sull’1-0.

ALESSANDRIA-MILAN 0-1: TABELLINO E STATISTICHE

COPPA ITALIA: IL TABELLONE

Articoli correlati

Commenti