Corriere dello Sport

Coppa Italia

Vedi Tutte
Coppa Italia

Giudice, nessuna sanzione a Lazio e Juventus per i cori contro Rüdiger e Koulibaly

Giudice, nessuna sanzione a Lazio e Juventus per i cori contro Rüdiger e Koulibaly
© AS Roma via Getty Images

La Juventus ha ricevuto un'ammenda di 10mila euro per i cori di denigrazione territoriale nei confronti dei tifosi del Napoli

Sullo stesso argomento

 

giovedì 2 marzo 2017 18:03

ROMA - Nessuna sanzione alla Lazio per i cori razzisti nei confronti di Rüdiger. È la decisione del giudice sportivo Gerardo Mastandrea: «Letta la relazione dei collaboratori della Procura federale - si legge nel comunicato della Lega - relativa alla gara in oggetto, nella quale si attestano cori di discriminazione razziale ripetuti all’indirizzo del calciatore della Roma Rudiger, in particolare effettuati al 3° e al 24° del primo tempo ed al 26° del secondo tempo (nonostante, in questo ultimo caso, la previa diffusione di un apposito annuncio pubblico); considerato che in base alla relazione suddetta non è possibile evincere il numero anche approssimativo e/o in percentuale dei sostenitori che hanno intonato il coro, né è possibile stabilire che la percezione reale del fenomeno abbia riguardato l’intero impianto o comunque parte assolutamente prevalente dello stesso; delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti della soc. Lazio».

Ululati contro Rüdiger

NAPOLI-JUVE - Nessuna sanzione anche per i cori razzisti rivolti a Koulibaly: «Letta la relazione dei collaboratori della Procura federale relativa alla gara in oggetto, nella quale si attestano cori di discriminazione razziale effettuati all’8° del secondo tempo, per circa cinque secondi, in occasione di un contrasto di giuoco, all’indirizzo del calciatore del Napoli Koulibaly; delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti della soc. Juventus, atteso che il numero approssimativo dei sostenitori che hanno intonato il coro e la percezione riportata dai collaboratori stessi non sono tali da rappresentare, per dimensione e percezione reale, un fenomeno di rilevanza tale da giustificare la sanzionabilità dell’accaduto».

JUVE MULTATA - La Juve ha ricevuto invece un'ammenda di 10 mila euro per i cori di discriminazione territoriale contro Napoli, al 4' del secondo tempo.«Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. JUVENTUS per avere suoi sostenitori, al 4° del secondo tempo, intonato per circa venti secondi, un coro espressivo di denigrazione territoriale; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza».

PAROLO SQUALIFICATO - L'unico giocatore squalificato in questo turno d'andata della semifinale di Coppa Italia è il centrocampista della Lazio Parolo, che dovrà saltare il derby di ritorno.

Articoli correlati

Commenti