Coppa Italia, Cagliari-Pordenone 1-2: impresa e pass per l'Inter

I gol di Sainz-Maza e Bassoli valgono la qualificazione agli ottavi per la squadra di Serie C: non basta la rete di Dessena
Coppa Italia, Cagliari-Pordenone 1-2: impresa e pass per l'Inter© LaPresse
Tagscoppa italiaCagliaripordenone

CAGLIARI - Prima gara del quarto turno di Coppa Italia e prima sorpresa. Il Pordenone, infatti, ha fatto fuori il Cagliari (mini-turn over per Lopez), imponendosi alla Sardegna Arena con il punteggio di 1-2. Meritatissimo il successo per la squadra che milita in Serie C che così si è regalata un pass d'oro perché agli ottavi di finale sfiderà l'Inter a Milano. Non era mai successo nella storia del club friulano.  

CAGLIARI-PORDENONE 1-2: NUMERI E STATISTICHE

LA GARA - Il Pordenone parte fortissimo e all'8' mette la freccia sul tabellone: ci pensa lo spagnolo Sainz-Maza, quasi da fermo, a sorprendere Crosta con un tiro dal limite potente e preciso. Il Cagliari centra il pareggio al 19': Farias serve in profondità Dessena, bravo a controllare un pallone difficile e quindi a superare in spaccata Perilli nell'uno contro uno.

Coppa Italia, il Pordenone espugna la Sardegna Arena e vola agli ottavi di finale
Guarda la gallery
Coppa Italia, il Pordenone espugna la Sardegna Arena e vola agli ottavi di finale
La gara è molto equilibrata anche se i ritmi restano bassi. Nella ripresa gli ospiti mettono all'angolino il Cagliari: Crosta dice no a Misuraca e Magnaghi, ma non può nulla al 62' sul colpo di testa Bassoli nato dagli sviluppi di un angolo calciato da Burrai. Il Pordenone è avanti e  sfiora il tris a ripetizione. Il Cagliari risponde e segna con la rovesciata di Deiola in fuorigioco: gol annullato e nulla da fare. A fare l'impresa è l'undici di Colucci, accompagnato in Sardegna da una cinquantina di tifosi in delirio. La favola continua: il 12 dicembre tappa a San Siro.

TUTTO SULLA COPPA ITALIA

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti