Coppa Italia: Bologna avanti, Benevento e Sassuolo fuori

La squadra di Mihaklovic di misura sul Cosenza. I sanniti cadono contro il Genoa. Il Modena di Tesser sgambetta Dionisi nel derby. Cremonese-Ternana 3-2
Coppa Italia: Bologna avanti, Benevento e Sassuolo fuori© LAPRESSE
7 min

ROMA - Ultimo giro per i trentaduesimi di finale: a gioire oggi sono state Bologna, Cremonese, Genoa e Modena che hanno eliminato, rispettivamente, Cosenza, Ternana, Benevento e Sassuolo. Una doppietta di Gudmundsson e una rete dell'ex Coda danno al Genoa il successo sul Benevento per 3-2: al prossimo turno i rossoblù se la vedranno con la Spal. Al Braglia il Modena si aggiudica il derby con il Sassuolo per 3-2: ai sedicesimi la squadra di Tesser se la vedrà con la Cremonese che ha battuto la Ternana 3-2. Di misura il successo del Bologna sul Cosenza: decide una rete di Sansone. Per i rossoblù ai sedicesimi c'è il Cagliari

Genoa-Benevento 3-2

Pronti-via e il Genoa va un passo dal vantaggio, con una conclusione di Coda da posizione defilata che impatta sulla traversa. Nuovo legno per il Genoa al 21' con il colpo di testa di Portanova sugli sviluppi di un angolo con palla che colpisce la traversa. Al 36' Genoa in vantaggio: Dragusin serve Coda che a sua volta trova sul secondo palo Gudmundsson che la spinge in rete. Al 44' doppietta per Gudmundsson con un tiro ad incrociare ancora su assist di Coda. In pieno recupero il Benevento accorcia con Glik, di testa su calcio d'angolo. Nella ripresa, Benevento pericoloso subito con Forte, ma è il Genoa a calare il tris al 19' con Coda su calcio di rigore (il Var rileva un fallo di Letizia su Sabelli), 3-1. Al 36' va in rete anche Yeboah, ma c'è offside. Nel finale, il Benvento prova a riaprirla con Farias, il Genoa replica con Jagiello, Karic accorcia all'ultimo istante, ma è il Genoa a passare il turno. 

Genoa-Benevento: tabellino e statistiche

Modena-Sassuolo 3-2

All'11' il Modena passa in vantaggio con Falcinelli che, approfittando di un errore di Raspadori, conclude a rete battendo Consigli, complice anche una deviazione di Ayhan. Raddoppio al 30': gran lavoro di Azzi la cui conclusione impatta sul palo, sulla palla si avventa Mosti che la spinge dentro, 2-0. Al 33' anche rete annullata al Modena a Diaw, partito in posizione irregolare. Allo scadere il Sassuolo accorcia con un rigore concesso dopo l'intervento del Var (Aureliano aveva assegnato punizione dal limite) per un intervento di Panada su Berardi, proprio quest'ultimo trasforma. Nella ripresa, all'8', arriva il terzo gol del Modena: Gargiulo intervetta il pallone e calcia a rete, Consigli respinge, ma ancora una volta Mosti è il primo ad arrivare sulla palla firmando la doppietta personale. Al 42' il Sassuolo la riapre con Ayhan di testa, 3-2, ma non c'è più tempo, termina così. 

Modena-Sassuolo: tabellino e statistiche

Cremonese-Ternana 3-2

All'11' Ternana pericolosa con Partipilo che, servito da Pettinari, spara alto davanti al portiere Radu. La Cremonese passa in vantaggio al 15' quando Zanimacchia mette dentro un pallone interessante deviato da Tsadjout, arriva ancheil tocco fortuito di Bogdan che batte Iannarilli, 1-0. Al 21' Zanimacchia si mette in proprio ma guadagna solo un calcio d'angolo. Raddoppio al 22': Castagnetti dall'angolo, Okereke di testa e 2-0. La Cremonese ci prende gusto e torna a provarci con Okereke al 31' e al 32' con Castagnetti, Iannarilli c'è: la Ternana replica con Pettinari (a lato) e la Cremonese chiude la frazione con una conclusione di Castagnetti che impegna Iannarilli. Ad inizio ripresa, al 9', la Cremonese accorcia con un colpo di testa di Rovaglia, sugli sviluppi di una punizione di Partipilo. Ma non finisce qui perché al 12' Palumbo, superato Chiriches in dribbling, insacca il pareggio con una conclusione sul primo palo: 2-2. Torna subito avanti la Cremonese: al 15' Quagliata, appena entrato, firma il 3-2. Zanimacchia va subito a caccia dell'allungo, non trovando la porta, poi è la volta di Acella che chiama in causa Iannarilli. Reazione della Ternana con Martella: Radu in angolo. 

Cremonese-Ternana: tabellino e statistiche

Bologna-Cosenza 1-0

Primo vero squillo dell'incontro al 17' quando Arnautovic, rientrato sul destro, impegna Matosevic che devia in calcio d'angolo. Il Bologna torna a provarci al 34' con un colpo di testa di De Silvestri che termina alto, mentre il Cosenza si fa vivo un minuto dopo, con Panico, che non trova la porta. Per il Bologna poi si contano i tentativi di Lykogiannis (37', fuori), Sansone (38', Matosevic c'è) e Soriano (40', sul fondo), mentre dall'altra parte Florenzi tenta una conclusione al 42' che viene ribattuta dalla difesa, ma all'intervallo si va a reti inviolate. In avvio di ripresa il Bologna si fa sotto nell'arco di poco dapprima con Sansone, poi con De Silvestri: Matosevic presente in entrambe le occasioni. Strepitoso poi il portiere del Cosenza al 14' sul colpo di testa di De Silvestri. Al 20' il Bologna passa in vantaggio con Sansone che da fuori con il destro infila il pallone all'angolino, 1-0. Nel finale, ancora Bologna con Arnautovic e Lykogiannis, ma il risultato non cambia. 

Bologna-Cosenza: tabellino e statistiche


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti