Corriere dello Sport

Euro 2016

Vedi Tutte
Euro 2016

Italia, le pagelle: Candreva dà la svolta

Italia, le pagelle: Candreva dà la svolta
© Getty Images

Darmian cresce nella ripresa. Verratti brilla palla al piede. Poco Eder

di Andrea Santoni

giovedì 3 settembre 2015 23:32

CANDREVA (19’ st) 6,5
Muta l’equilibrio del match. Il giocatore con più minuti e con più gamba scompagina Malta a destra, in treno con Darmian, fino all’assist per Pellé.

PELLE' 6
Il centravanti di questa Nazionale, che a Malta aveva risolto il match, qui a Firenze trova prima un muro, poi, botta su botta, trova una deviazione sporcata con una mano (3° in azzurro) che vale il primo posto.

BUFFON 6
In giallo limone acceso, alla soglia delle 150 presenze, deglutisce aspro su un tiro velenoso di Effiong.

DARMIAN 6
Il neo gioiello dello United deve mangiare pane duro, perché non trova né spazi, né sponde per un tempo. Lo ritroviamo però ottimo protagonista-incursore nella ripresa (anche lui con una manina galeotta quando serve...).

VERRATTI 6
Sarà per la marcatura stretta di Fenech, ma il pescarese impiega del tempo a trovare il passo. In un centrocampo senza ritmo né geometrie, le cose migliori le fa palla al piede, confermandosi non certo una mezzala e riproponendo il quesito su quale sia il ruolo giusto. Lascia nel finale per Soriano (33’st).

PAROLO (10’ st) 6
Va subito sul più vivo dei maltesi, Rowen Muscat, togliendogli un po’ di serenità.

GABBIADINI 5,5
Trova una maglia da titolare in azzurro Italia. Senza ritmo partita, il suo apporto è minimo per la cura che gli riserva Malta. Poi inventa un colpo dei suoi, che si spegne all’incrocio dei pali, prima di uscire per infortunio.

BONUCCI 5,5
Potrebbe impostare ma lascia fare a Chiellini (?). Effiong lo fa sudare freddo...Conferma il faticoso agosto appena lasciato alle spalle.

CHIELLINI 5,5
Serata strana anche per lui. Una lunga serie di lanci da “libero” senza fortuna e alcuni spalla spalla con Effiong.

PASQUAL 5,5
Debutto stagionale per il capitano viola davanti al suo stadio semideserto. Non ha modo di brillare.

CONTE (ct) 5,5
Cambia una squadra lenta e confusa con Candreva, torna a vincere “rapinosamente”, senza convincere ma si trova primo nel girone.

PIRLO 5
Non è questo il fuoriclasse rimpianto dalla Juve e atteso a gloria da Conte. Schembri lo “sposa” subito però stavolta il nostro non trova il modo di liberarsi di certi incubi. Poco preciso anche su punizione

BERTOLACCI 4,5
Poca partita la sua, se si eccettua un tiro . Prima ancora che sul piano tattico-tecnico appare poco sereno, come già nella sua fresca esperienza milanese. Giocatore da recuperare.

EDER 4,5 Avrebbe la gamba più brillante tra tutti, però nella grande densità del primo tempo si costruisce solo uno spunto quasi vincente. Partecipa all’assalto della ripresa senza essere principale protagonista.

Per Approfondire

Commenti