Euro 2016

Vedi Tutte
Euro 2016

Roma, Totti aspetta la convocazione

Roma, Totti aspetta la convocazione

L’agenda del presidente sarà definita stamattina nel dettaglio. Previsto anche un summit con Spalletti

Sullo stesso argomento

di Roberto Maida

lunedì 6 giugno 2016 10:13

ROMA - Il soggiorno di Pallotta, tre mesi dopo l’ultima visita romana, è cominciato da una cena nel solito ristorante, in compagnia del trio Zecca-Colligan-Baldissoni. E’ stata l’occasione per preparare i giorni caldi del presidente, mai così impegnato tra incontri istituzionali, operativi, popolari. Stamattina Pallotta inconterà alcuni dei suoi collaboratori per colazione e pianificherà nel dettaglio l’agenda: dovesse insediarsi il sindaco di Roma senza necessità di ballottaggio, chiaramente, Pallotta cercherà di conoscerlo per affrontare il tema dello stadio.

TUTTO SU EURO 2016

IL CAPITANO. La questione più attesa riguarda Francesco Totti, che non è ancora partito per le “vere” vacanze - si è riposato sul litorale tra Sabaudia e Anzio - e non è stato ancora convocato dal presidente per l’incontro che sancirà il rinnovo del contratto.

A questo punto non è scontato che i due si vedano oggi. Il summit potrebbe essere organizzato domani, sempre nell’albergo che ospita Pallotta. A seguire dovrebbe essere ufficializzata la notizia che i tifosi vogliono sentire al più presto.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

DIRIGENTI. Sicuro anche un incontro con Luciano Spalletti per parlare di un possibile rinnovo contrattuale (scadenza attuale 2017) ma soprattutto per capire le ambizioni e le necessità dell’allenatore. E’ noto ad esempio che Spalletti voglia la conferma del portiere che ha trovato alla Roma, cioè Szczesny.

E dopo l’errore incredibile di Alisson nella prima partita del Brasile in Coppa America (non ha inciso sul risultato, però...) di sicuro non ha cambiato idea.

TUTTO SULLA ROMA

MOVIMENTI. A proposito di mercato, le parole di Pallotta a proposito delle cessioni hanno un po’ spiazzato Sabatini, che era pronto a cedere Rüdiger al Chelsea. L’intervento diretto e deciso del presidente inciderà sulle strategie del direttore sportivo? Staremo a vedere. Di sicuro aumentano le possibilità che Nainggolan - ieri in campo per 90 minuti con il Belgio dopo l’infortunio - resti alla Roma. Come del resto desidera il giocatore. Invece il futuro di Pjanic rimane appeso all’eventuale pagamento della clausola rescissoria da parte di un club straniero: forse il Barcellona, che nel frattempo si è lanciato sul difensore centrale Umtiti.

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport Stadio in edicola

PALLOTTA: TOTTI? DECIDE LUI...

 

Articoli correlati

Commenti