Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Roma, Baldissoni: «Pjanic va alla Juventus, è stato lui a chiederlo»

Calciomercato Roma, Baldissoni: «Pjanic va alla Juventus, è stato lui a chiederlo»

Il dg del club giallorosso fa chiarezza sul trasferimento del centrocampista a Torino

Sullo stesso argomento

 

sabato 11 giugno 2016 11:34

ROMA - «Con la presente comunico di avvalermi del diritto di essere trasferito ad altra società, come da accordi tra noi intercorrenti - il testo della lettera fatta pervenire da Pjanic alla società nei giorni scorsi - Vi comunico inoltre la mia disponibilità a regolare il 20% di mia spettanza dell'ammontare del prezzo del trasferimento direttamente con la società che acquisisce il diritto alle mie prestazioni sportive, che nello specifico vi comunico essere la Juventus F.C. Vi ringrazio e vi prego di prendere contatti per l'espletamento delle formalità contrattuali necessarie». È con questa lettera che il dg della Roma Mauro Baldissoni fa chiarezza sull'affare Pjanic-Juventus.

Il documento ufficiale, datato 9 giugno 2016 e redatto dallo stesso giocatore con destinatario proprio Baldissoni, evidenzia l'intenzione del bosniaco di avvalersi della clausola rescissoria e di voler essere ceduto alla Juventus. «Ci sono degli accordi contrattuali: un giocatore può scegliere di non rinnovare il contratto e andarsene a parametro 0, come avrebbe potuto fare due anni fa quando abbiamo rinnovato questo contratto inserendo questa clausola su sua richiesta, potevamo non accettare noi come lui poteva non accettare di estendere il contratto. E' legittimo diritto delle parti prendere le posizioni che ritengono. E' legittimo che qualcuno possa ottenere la clausola ed esercitarla, è legittimo che qualcuno possa essere oggetto di una trattativa normale. E' l'attività ordinaria. Il presidente non voleva vendere Pjanic, ha dato dimostrazione di quanto è trasparente perché non lo voleva vendere ma anche recentemente ha affermato che Pjanic aveva una clausola e non dipendeva più da noi. Effettivamente va via perché è legittimo utilizzare questi accordi per cambiare squadra», ha aggiunto il dirigente a Roma Radio.

DALLA ROMA ALLA JUVE E VICEVERSA: TUTTI GLI AFFARI

Articoli correlati

Commenti