Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Inter, ecco Garay: Murillo ago della bilancia

Calciomercato Inter, ecco Garay: Murillo ago della bilancia
© Action Images / Reuters

La Premier League attira il colombiano, lo Zenit ha i soldi per convincerlo

Sullo stesso argomento

 

domenica 26 giugno 2016 11:39

MILANO - È arrivato il momento di parlare di cifre. Dopo aver verificato che i rispettivi interessi e necessità possono coincidere, Inter e Zenit San Pietroburgo adesso vogliono provare a far quadrare i conti. Mentre il discorso Witsel verrà eventualmente affrontato più avanti, sul tavolo in questo momento ci sono Murillo, che il club nerazzurro vuole vendere, e Garay, che vuole lasciare a tutti i costi la Russia e che ha scelto la Pinetina come destinazione più gradita. Sembra che l’argentino possa perfino sfruttare una clausola del suo contratto per liberarsi se non a zero, comunque con un indennizzo relativo. E’ uno scenario tutto da verificare, ma lo Zenit intende evitare contenziosi, quindi è già entrato nell’ordine di lasciarlo andare e Murillo è il profilo giusto per sostituirlo. Il primo a pensarlo è Lucescu, neo allenatore della squadra russa, che ama guidare la crescita dei giocatori già in evoluzione, piuttosto che lavorare con quelli già formati.

TUTTO SULL'INTER - CALCIOMERCATO LIVE

RICCO CONGUAGLIO - Il quadro, insomma, è chiaro. Come è chiaro che i due difensori non possano avere lo stesso valore. Tra di loro, innanzitutto, c’è una differenza di età significativa, visto che Murillo ha compiuto 24 anni lo scorso 27 maggio, mentre Garay toccherà quota 30 il prossimo 10 ottobre. In più, c’è il discorso della clausola di uscita. Nemmeno l’Inter vuole battere quella strada, per questione di buoni rapporti e, comunque, ci sarebbero dei rischi. E’ evidente, però, che non possa non essere esclusa dal calcolo della quotazione dell’argentino. Per tutte queste ragioni, la prima proposta nerazzurra sarà di un conguaglio di 20 milioni di euro da aggiungere al cartellino di Garay. Che, tradotto, significa una valutazione di Murillo superiore ai 30. Ovviamente, corso Vittorio Emanuele, in questa prima fase, non può che puntare al massimo, ma la cifra, nel momento in cui le contrattazioni entreranno nel vivo, potrà essere rivista al ribasso.

PONTI D’ORO - Ad ogni modo, lo Zenit è un club ricco, quindi non sarebbe un problema di disponibilità, semmai di opportunità. Tanto più che servirà un bel mucchio di milioni anche per convincere Murillo a trasferirsi in Russia. Il colombiano, infatti, davanti alla necessità di lasciare l’Inter, pensa soprattutto alla Premier League.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti