Euro 2016 , Santos: «Portogallo, facciamo la storia»

Il ct lusitano alla vigilia della semifinale con il Galles: «Non è solo la sfida tra Bale e Ronaldo»
Euro 2016 , Santos: «Portogallo, facciamo la storia»© REUTERS
3 min
TagsEuro 2016PortogalloGalles

LIONE (Francia) - "Il Galles non molla mai, ma il Portogallo vuole fare la storia". Dopo aver fallito clamorosamente nell'Europeo giocato 12 anni fa in casa, la nazionale lusitana cerca adesso una clamorosa rivincita. È arrivata in semifinale senza mai vincere (5 pareggi in altrettante partite), fatto davvero inusuale nella storia dell'Europeo, ma domani sera allo Stade de Lyon dovrà riuscirci se vorrà arrivare alla finale di domenica. "Il passato è importante per tutti ma noi domani vogliamo scrivere la storia - ripete il ct portoghese, Fernando Santos, alla vigilia del match - Sappiamo che ci troveremo di fronte un avversario molto forte, lo sappiamo ma andremo in campo con stessa umiltà e l'atteggiamento di sempre". E poi giù le lodi per gli avversari: "Il Galles ha fatto un grande torneo - dice - superando uno dei gironi più difficili. Per arrivare qui ha anche battuto, facendo una gara di qualità, il Belgio e non con un punteggio striminzito ma 3-1. E poi ammiro molto Chris Coleman", aggiunge Santos che lascia qualche dubbio sull'utilizzo di Pepe, baluardo della difesa: "Vedremo come sta domani, ma abbiamo bisogno solo di giocatori al 100%", dice Santos che già dovrà rinunciare allo squalificato William Carvalho (il Galles ne ha due, Davies e Aaron Ramsey).

Alla scontata domanda sul duello tra Cristiano Ronaldo e Gareth Bale, compagni di club ma domani sera per una volta avversari, Santos ricorda che "sono giocatori che hanno esperienza e sono abituati alla pressione. Domani sera non ce ne sarà di ulteriore sulle loro spalle e comunque non è una sfida tra loro due ma tra tutti i giocatori in campo. Io posso solo dire che Cristiano è stato un esempio qui per tutti, in allenamento e con i suoi compagni di squadra, è stato impeccabile".

FONTE - "Il Galles non molla mai. Gioca da squadra e ha la mentalità di gruppo in campo - aggiunge Josè Fonte, difensore portoghese e del Southampton che ha accompagnato Santos in conferenza - È una squadra con tanta qualità, con i suoi punti di forza e sono dove sono arrivati perché se lo meritano. Ci aspetta insomma una partita difficile. Noi siamo riusciti a raggiungere le semifinali e siamo ad un passo dalla finale ma sappiamo che domani sarà una battaglia - ha aggiunto - Vogliamo arrivarci e vogliamo dare fare felice il nostro Paese e tutti i portoghesi che sono venuti qui a sostenerci. Sono stati fantastici". Domani sera, come detto, Santos dovrà fare a meno di William Carvalho e ha Pepe in dubbio, mentre Andrè Gomes e Guerreiro non sono ancora al meglio. In mezzo al campo spazio a Joao Mario, Sanches, Moutinho e Silva, mentre in attacco ancora la coppia Ronaldo-Nani (fresco di ingaggio col Valencia), con Quaresma, come sempre, pronto a subentrare in corsa.

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti