Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Euro2020: la Serbia ferma il Portogallo, solo 3' per Milinkovic. Show di Francia e Inghilterra
© EPA
Euro 2020
0

Euro2020: la Serbia ferma il Portogallo, solo 3' per Milinkovic. Show di Francia e Inghilterra

4-0 transalpino con l'Islanda, 5-1 per Southgate con il Montenegro, 1-1 per i lusitani che perdono Ronaldo: si apre senza troppe sorprese la seconda giornata delle qualificazioni ai prossimi campionati europei

ROMA - Poche sorprese nella serata d'apertura della seconda giornata delle qualificazioni ad Euro2020: tutto facile per Francia ed Inghilterra che, a suon di gol, regolano agevolmente Islanda Montenegro. Non va oltre l'1-1 il Portogallo con la Serbia, senza Cristiano Ronaldo dal 31' del primo tempo. Vittoria rotonda anche per la Turchia, soffrono terribilmente, ma portano a casa i tre punti, Ucraina ed Albania contro Lussemburgo ed Andorra.

Infortunio Ronaldo, oggi gli esami: ecco cosa rischia

ANCORA UN PARI - Dopo lo 0-0 con l'Ucraina, pareggia ancora il Portogallo, che lascia alla Juventus una bella gatta da pelare: l'infortunio (muscolare) di Cristiano Ronaldo lo allontana terribilmente dalla doppia sfida di Champions con l'Ajax. Per i Campioni d'Europa in carica, il momento non è dei più brillanti, ma lo svantaggio-lampo firmato da Tadic, al 7', su calcio di rigore, lasciava presagire una serata forse peggiore. A meno di dieci minuti dall'uscita di scena dell'Alieno (42'), Danilo Pereira s'inventa un missile terra-aria che Dmitrovic a malapena vede partire. Nella ripresa, le occasioni latitano e le formazioni in campo, tra stanchezza e paura di perdere, sembrano quasi accontentarsi del punto, affidandosi a fiammate e giocate personali di per sé molto rare. 

Portogallo-Serbia, statistiche e tabellino

POKER FRANCIA - La Francia Campione del Mondo in carica prosegue la propria marcia trionfale, portando a casa il bottino pieno anche contro l'insidiosa Islanda. Nel primo tempo, non c'è partita ed è un monologo Blue. Eppure, dopo aver sbloccato pressoché immediatamente con Umtiti (già al 12'), i ragazzi di Deschamps non trovano la rete della sicurezza, andando al riposo con più di un rimpianto: Giroud (miracolo di Halldorsson), Mbappé e Matuidi non trovano infatti il raddoppio, ma dall'altra parte del campo Lloris dorme sonni tranquilli. La ripresa non inverte i valori, apparsi abissali, ma qualche leziosismo di troppo dà fiducia alla formazione di ct Hamren: lo squillo di Bjarnason, egregiamente sventato dall'estremo difensore transalpino, bussa all'orgoglio della Francia che si rituffa repentinamente dentro al match e torna a macinare gioco, costringendo i "vichinghi" a rinculare a protezione della propria area. Le occasioni tornano a fioccare, ma il copione sembra non voler cambiare: Pavard e, Matuidi vanno a pochi millimetri dal raddoppio, così come Giroud, che ha almeno due chance importanti. Ma proprio quando la sfortuna sembrava avere un conto aperto col calciatore del Chelsea, ecco la zampata del fuoriclasse, che regala al diretto interessato il sorpasso nei confronti di Trezeguet nella classifica dei migliori marcatori della storia, allo Stade de France di Saint-Denis il gol della sicurezza e a Deschamps la vetta del girone H in coabitazione con la Turchia. Ad arricchire il tabellino e a colorare la festa, poi, ci pensa l'accoppiata Griezmann-Mbappè: assist del primo e gol del secondo al 78', ruoli invertiti all'84', a suggellare il 4-0 finale.

Francia-Islanda, tabellino e statistiche

LEONI IN GOLEADA - Minuto 17: Vesovic se ne va in solitaria, salta tutti e batte Pickford. 1-0 Montenegro ed Inghilterra in bambola. Alla Nazionale di Southgate serve un episodio per riacquisire fiducia nei propri mezzi e l'episodio arriva puntuale alla mezz'ora, quando Keane, nel cuore dell'area piccola, incorna su un traversone di Barkley. Il centrocampista del Chelsea autore dell'assist del pareggio prende per mano i compagni e, dopo aver firmato il sorpasso al 38', sigla anche il tris al 59'. Recuperato l'ossigeno, la selezione d'Oltremanica torna a divertirsi e dilaga: al 71' la proverbiale freddezza di Kane vale il 4-1, mentre dieci minuti più tardi si prende la scena la stella del City Sterling che, con un chirurgico diagonale, è autore del pokerissimo.

Montenegro-Inghilterra, curiosità, tabellino e statistiche

LE ALTRE - Se nel pomeriggio la Turchia aveva regolato la Moldavia con un sonoro 4-0 (Kaldirim, doppietta di Tosun Ayhan), in serata spicca la soffertissima vittoria dell'Ucraina in Lussemburgo, agguantata soltanto al 93': Tsygankov e la sfortunata autorete di Rodrigues, vanificano il gol Turpel ed evitano a Shevchenko una figuraccia incredibile. 1-1 tra Kosovo Bulgaria, dove Zeneli al 61' regala un punto ai padroni di casa, dopo il vantaggio di Bozhikov. 3-0, infine, dell'Albania in casa di Andorra, ma con ben due reti giunte soltanto a pochi istanti dal triplice fischio finale, a dimostrazione dell'assoluto livellamento dei valori in campo internazionale.

Vedi tutte le news di Euro 2020

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti