Europei, Turchia-Italia 0-3: Immobile e Insigne da urlo!

Esordio spettacolare per gli azzurri di Mancini che calano un tris da sogno nella ripresa: prima l'autorete di Demiral, poi le reti dei due attaccanti
Europei, Turchia-Italia 0-3: Immobile e Insigne da urlo!© Getty Images
Simone Zizzari

ROMA - Meglio di così non si poteva partire. L’Italia di Mancini debutta all’Europeo con un 3-0 da urlo, asfaltando la Turchia in un’Olimpico pieno di tifosi entusiasti grazie alle reti di Immobile, Insigne e all’autogol di Demiral. Una partenza sprint e un successo arrivato al termine di una gara dominata dall’inizio alla fine. Adesso ad attendere Mancini c’è la Svizzera di Petkovic, impegnata domani nel suo debutto contro il Galles.

Europei, l'Italia parte bene: 3-0 firmato da Immobile e Insigne
Guarda la gallery
Europei, l'Italia parte bene: 3-0 firmato da Immobile e Insigne

Le scelte di Mancini

Mancini conferma Locatelli a centrocampo in attesa di ritrovare il convalescente Verratti. Sugli esterni partono Florenzi e Spinazzola mentre in avanti fiducia confermata al tridente Berardi, Immobile e Insigne. Nella Turchia c’è lo juventino Demiral a guidare la difesa con il milanista Calhanoglu sulla trequarti. Under parte dalla panchina.

Turchia-Italia, social scatenati tra sfottò a Demiral e tifo azzurro!
Guarda la gallery
Turchia-Italia, social scatenati tra sfottò a Demiral e tifo azzurro!

Primo tempo: l'Italia attacca, la Turchia tiene

La partita degli azzurri si complica fin dai primi minuti. La Turchia si copre con ordine e intasa la zona centrale del campo rendendo la vita complicata alla genialità di Jorginho e al tridente offensivo dell’Italia. Donnarumma passa un tempo sul divano ma lì in avanti gli azzurri trovano spazi intasati. Immobile si accende subito in apertura con un destro da posizione decentrata che si spegne sul fondo. Il primo quarto d’ora non regala grossi spunti ma l’Italia c’è ed è vigile, domina il gioco ed è pronta a sfruttare ogni pertugio lasciato libero dalla Turchia. La più grande occasione da gol per gli azzurri arriva al 18’ con Insigne che triangola splendidamente con Berardi ma da posizione ideale non riesce a centrare la porta con il suo solito tiro a giro. E’ il momento migliore per gli uomini di Mancini che poco dopo con un colpo di testa di Chiellini e una conclusione di Immobile vanno vicini al vantaggio. L’Italia spinge soprattutto sulla sinistra provando a sfruttare la velocità di Spinazzola. Proprio da quella fascia al 33’ arriva un bel cross di Berardi per la testa di Immobile che colpisce a lato. La Turchia regge con difficoltà ma non crolla, ben guidata lì dietro da Demiral e Soyuncu. L’ultimo brivido del primo tempo lo regala l’arbitro Makkelie che non valuta da rigore un evidente tocco con il braccio di Celik su un cross di Spinazzola.

Mano in area di Celik: rigore negato all'Italia contro la Turchia
Guarda la gallery
Mano in area di Celik: rigore negato all'Italia contro la Turchia

Ripresa, Italia travolgente: che tris!

L’Italia torna in campo con Di Lorenzo al posto di Florenzi mentre nella Turchia arriva il momento di Under. La spinta azzurra si fa furiosa con gli avversari travolti e incapaci di arginare lo strapotere italiano. Il gol è nell’aria e si materializza al 53’ grazie ad uno sfortunato autogol di Demiral su una palla messa al centro dalla destra da Berardi. E’ il gol che rasserena anche mentalmente gli azzurri vicini all’uno-due prima con Insigne e poi con Berardi. La Turchia, due spunti di Under a parte, resta arroccata senza riuscire mai a ripartire. Gunes prova a mischiare le carte inserendo Ayhan e Kahveci ma lo spartito della gara non cambia: l’Italia conduce, domina e al 66’ centra il meritato raddoppio con la firma di Ciro Immobile, bravissimo nel ribadire in rete una corta respinta di Cakir su un tiro di Spinazzola. E’ il 2-0 che fa da sigillo all’esordio azzurro agli Europei. L’Italia ora si diverte e sancisce il dominio totale della gara con il tris firmato Insigne al 79’. Il capitano del Napoli è perfetto nel concretizzare con il suo classico tiro a giro l’assist in profondità di Immobile. Negli ultimi dieci minuti Mancini inserisce anche Chiesa, Bernardeschi e Belotti. Al triplice fischio la festa azzurra può cominciare: una partenza da sogno per Mancini che centra la nona vittoria consecutiva senza subire gol. Un trionfo contro la Turchia che mette subito in discesa il girone, in attesa della sfida di mercoledì prossimo contro la Svizzera sempre all’Olimpico.

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti