Lady Bonucci: "Il mio topless era una trasgressione"

La moglie del difensore della Juventus risponde così ad un fan. La sua risposta diventa virale
Lady Bonucci: "Il mio topless era una trasgressione"

La moglie di Leonardo Bonucci, oltre ad essere una mamma super impegnata dai 3 figli è davvero molto attiva e simpatica sui social network. Tanti i post dedicati ai suoi tre bambini: Lorenzo, Matteo e Matilda ma non solo, infatti, la bellissima signora Bonucci spesso si diverte a rispondere alle domande dei suoi fan (solo su Instagram ha 220 mila follower) nelle stories. Questo è quello che è succeso nella giornata di sabato. Martina Maccari ha selezionato alcune domande curiose e ha risposto. Una delle più divertenti è stata quella di un fan che le ha chiesto se prendesse il sole in topless. Lady Bonucci non ha esitato ha risposto che prendere il sole senza reggiseno era la sua trasgressione

Martina Maccari racconta su Instagram la sua trasgressione

La signora Bonucci si conferma una ragazza molto disponibile nel rispondere alle domande dei suoi fan. A chi le ha chiesto se prendesse il sole in topless ha risposto così: "No adesso non prendo il sole in topless ma la domanda mi ha fatto ragionare. Si, prendevo il sole in topless ma non per non avere il segno ma perchè era sinonimo di libertà, mi sentivo libera, era una sorta di trasgressione. Poi ho smesso, no per chissà quale motivo, ma perchè molto probabilmente per una serie di motivi che segnano il passaggio di maturità. Lo facico in primis per i miei figli, per rispetto, perchè potrebbe dargli fastidio. Il mio topless adesso non è più segno di trasgressione libertà e per sentirmi al centro dell'attenzione".

Lady Bonucci racconta il suo San Valentino
Guarda il video
Lady Bonucci racconta il suo San Valentino

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti