Trapattoni assolve Pellè: «Capita, e poi si è scusato»

L'ex ct della Nazionale: «Anch'io ho avuto qualche giocatore che, al momento della sostituzione, ha avuto una reazione spontanea e istintiva, però poi si sono sempre scusati»
Inter© LaPresse
TagsTrapattoniPellèItalia

MILANO - «La reazione di Pellè ci può stare. Poi, il ragazzo si è reso conto da solo e si è avveduto: ha chiesto scusa. Anch'io ho avuto qualche giocatore che, al momento della sostituzione, ha avuto una reazione spontanea e istintiva, però poi si sono sempre scusati».

LA COMPRENSIONE - L'ex ct della Nazionale, Giovanni Trapattoni, a margine dell'inaugurazione della nuova stagione del Csi, si dimostra comprensivo nei confronti di Graziano Pellè, sospeso momentaneamente dalla Nazionale per non avere salutato Ventura al momento del cambio nella partita contro la Spagna. Trapattoni minimizza anche l'errore di Buffon: «C'è chi sbaglia un rigore, chi davanti alla porta tira fuori. Ci sta che anche il portiere possa prendere un gol così».

CRITICHE A VENTURA - «Critiche a Ventura? È il dazio che ogni nuovo ct deve pagare. Quando devi cercare nuove forze e nuovi inserimenti puoi incappare nell'errore. Quindi è più che normale che possano avvenire piccoli svarioni»: lo ha detto l'ex ct della Nazionale Giovanni Trapattoni a margine dell'inaugurazione della stagione sportiva del Csi all'oratorio San Barnaba di Milano. «Ventura sta cercando di lavorare sul futuro - ha aggiunto Trapattoni - di dare qualche ricambio. La squadra può far bene, c'è un equilibrio tecnico-tattico non indifferente».

Approfitta del Black Friday!

L'edizione digitale con un maxi-sconto

Approfitta dell'offerta a soli 59,99€ per un anno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti