Lituania-Italia 0-2: commento al risultato partita

Una stoccata di Sensi e un rigore di Immobile sul sintetico di Vilnius lasciano gli azzurri a punteggio pieno: tre partite e tre vittorie, Mancini aggancia Lippi
Lituania-Italia 0-2: commento al risultato partita© Getty Images
Vladimiro Cotugno

L'esordio di Toloi, Mancini che aggancia Lippi e i suoi 25 risultati utili consecutivi alla guida degli azzurri, tre partite e tre 2-0 (è il quinto consecutivo) che non lasciano dubbi sulla determinazione dell'Italia di voler fare un grande Europeo e di presentarsi in maniera importante anche al prossimo Mondiale: Sensi e Immobile, capitano per l'occasione, piegano la Lituania sul sintetico di Vilnius e permettono alla Nazionale di centrare il filotto in un tour de force di tre match in una settimana che consegna al ct il primato nel girone e il sogno di raggiungere il record di Pozzo (30 partite senza sconfitte) che significherebbe un grande cammino a Euro 2021.

El Shaarawy, errore pesante

Parte fraseggiando l'Italia: Pellegrini per Locatelli, conclusione murata, poi è il romanista a provare la sorpresa dalla distanza, palla messa in angolo e nuovo tentativo da fuori area di Emerson Palmieri bloccato a terra da Svedkauskas. Si gioca a una porta, scambiano bene sia Pellegrini con Immobile che Bernardeschi con Pessina, ci provano El Shaarawy e Bernardeschi ma le conclusioni sono deboli o deviate. La Lituania regge e non si schioda dalla sua metà campo, passano i minuti e si fa difficile per gli azzurri che reclamano un rigore con Bernardeschi e che sprecano l'unica grande occasione con El Shaarawy che cicca la conclusione sottoporta al 39' con un assist di Pessina che andava solo spinto in rete.

Sensi sblocca, Immobile raddoppia: l'Italia vince in Lituania
Guarda la gallery
Sensi sblocca, Immobile raddoppia: l'Italia vince in Lituania

Sensi entra e segna, Svedkauskas para tutto il resto

Mancini cambia: fuori Pellegrini e El Shaarawy, dentro Sensi e Chiesa e il ct indovina la mossa ancora una volta: passano due minuti e lo juventino impegna subito il portiere in diagonale, la palla resta in area con Emerson e Locatelli che la lavorano per Sensi, sinistro di prima dell'interista, palla deviata e nel sacco. Vantaggio azzurro, l'Italia si scatena: Bernardeschi a lato di poco, Pessina e Immobile in sequenza impegnano Svedkauskas con il laziale a disperarsi per la facile occasione sprecata, ancora Locatelli al volo su assist di Locatelli con il portiere lituano ad esaltarsi di nuovo, Immobile a danzare tra due avversari e a piazzare il diagonale di sinistro fuori di un soffio, si resta 1-0 a mezz'ora dal termine.

Immobile tra errori e delusioni, la stoccata è su rigore

Entrano Spinazzola per Emerson e Barella per Pessina, Locatelli diffidato si becca il giallo e Immobile continua a fallire occasioni semplici - un colpo di testa a porta spalancata - e a vedersi negare da un incredibile Svedkauskas ogni altro tentativo. La Lituania in contropiede fallisce una grande chance con Eliosus che tira debole e addosso a Donnarumma sottomisura, poi nel finale spaventa l'Italia: è Petravicius che controlla in area e spara un missile che trova la traversa, ma in pieno fuorigioco. Bastoni prende una botta ed esce, entra Acerbi per chiudere ogni spazio e blindare la vittoria che si fa più rotonda al 94': Barella si guadagna un rigore, Immobile si presenta dal dischetto e non sbaglia neanche festeggiando ripensando a tutte le occasioni fallite in precedenza.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti