Europei U19, Francia-Italia 4-1: Volpato non basta, Nunziata chiude 2°

Gli azzurrini, già aritmeticamente in semifinale e in vantaggio con il talento della Roma, chiudono il girone con un ko: decidono Da Silva, Tchaouna (doppietta) e Arconté
Europei U19, Francia-Italia 4-1: Volpato non basta, Nunziata chiude 2°© Figc.it
5 min
TagsVolpatoFrancia-ItaliaEuropei Under 19

Dunajská Streda (Slovacchia) - L'Italia Under 19 non riesce nell'intento di strappare il primo posto nel girone ai pari età della Francia e si qualifica per la semifinale del Campionato Europeo di categoria da seconda classificata: il rischio, ora, è di pescare l'Inghilterra, che dovrà difendere il primo posto contro Israele. Gli azzurrini si erano portati in vantaggio dopo soli 16' con il bel gol del romanista Volpato, ma la nazionale giovanile transalpina ha ribaltato il match grazie alle reti di Da Silva (24') e Arconté (79'), inframmezzate dalla doppietta di Tchaouna (37' e 69').

Francia-Italia U19, le scelte di ct Nunziata

A ct Nunziata serve un successo per strappare il primo posto nel girone alla Francia, che ha una differenza reti migliore al netto di due vittorie per parte nelle precedenti partite di questo Campionato Europeo di categoria, e schiera l'Italia Under 19 con un 4-3-1-2 privo del giovane talento della Juve Miretti e di tutti i diffidati (nella fase ad eliminazione diretta ci sarà l'azzeramento delle ammonizioni): in porta c'è Zacchi del Sassuolo, l'altro bianconero Turicchia terzino destro, Fontanarosa dell'Inter sull'altro lato, Stivanello (Bologna) e Coppola (Verona) al centro della difesa, Terracciano (anch'egli all'Hellas) e gli empolesi Degl'Innocenti e Fazzini a centrocampo con il compagno di club Baldanzi sulla trequarti dietro al tandem offensivo formato da Volpato (Roma) ed Ambrosino (Napoli). La Francia, particolarmente rimaneggiata, si presenta con un 4-3-3 composto da Lienard, Pereira, Zoukrou, Camara, Varela, Da Silva, Bondo, Diouf, Ba, Tchaouna e Cissé.

Segna Volpato, poi Da Silva e Tchaouna: Francia-Italia 2-1 al 45'

Gli azzurrini partono senza alcun timore reverenziale e se un fuorigioco millimetrico vanifica una colossale occasione da gol dopo due minuti, un solo giro di lancetta Ambrosino reclama invano un calcio di rigore per un tackle al limite subito da Zoukrou in area transalpina. La Francia accenna una reazione con un tentativo strozzato e una bella percussione chiusa in corner, in entrambi i casi con protagonista Ba, ma al 16' Volpato porta avanti l'Italia: Ambrosino attira su di sé tre calciatori, poi scarica in mezzo - con tunnel annesso - per il talento della Roma, che finta di destro e segna di mancino, siglando così il suo secondo gol in questo Campionato Europeo Under 19 dopo quello decisivo contro la Romania all'esordio. Il vantaggio, però, dura poco: è soltanto il 24' quando Cissé semina il panico sull'out sinistro, si accentra e serve Da Silva, che batte un incolpevole Zacchi con un potente e preciso tiro da fuori area. Al 31' Turicchia spende un giallo per fermare uno scatenato Cissé, sugli sviluppi della conseguente punizione - da posizione interessante - Tchaouna non inquadra lo specchio. Il numero 10 nato in Ciad e di proprietà del Rennes si riscatta al 37': riceve da Da Silva dopo una mischia e firma il 2-1 francese a tu per tu con l'estremo difensore azzurro. L'Italia sembra accusare il colpo e sbanda al 39', quando rischia il colpo del ko, ma Turicchia è provvidenziale a salvare su Cissé con la porta totalmente sguarnita. Al 41', invece, Volpato sciupa una chance clamorosa a tu per tu con Lienard, calciando contro il portiere della seconda squadra del Monaco. Cissé, poi, guida la controrisposta francese con una zuccata sul primo palo che non crea apprensioni a Zacchi (43'). 

Ancora Tchaouna e Arconté: Francia-Italia termina 4-1

La ripresa si apre con un tentativo dalla lunghissima distanza di Ambrosino che non beffa Lienard, ma raccoglie l'ovazione della MOL Aréna di Dunajská Streda (48'). Ancora pericolosa l'Italia al 50': splendida punizione calciata da Volpato dall'out mancino, soltanto il palo nega il pari a Coppola, con l'estremo difensore transalpino che smanaccia poi in corner, togliendo il pallone dalla sfera d'influenza di tre azzurrini pronto a ribattere in rete con un tap-in. Anche Degl'Innocenti entra nel taccuino dell'arbitro per un fallo tattico su Semedo, protagonista poi di una buona chance neutralizzata da Zacchi (53'). Ancora Francia al 54' con Tchaouna, risposta italiana con Baldanzi al 55' e doppia chance non sfruttata da Diouf intorno all'ora esatta di gioco: il risultato resta congelato sul 2-1 fino al 69', quando Tchaouna mette in ghiaccio il primo posto nel girone. Nunziata getta nella mischia Miretti per Ambrosino (70') e capitan Giovane per Fazzini (80'): in mezzo il pesantissimo 4-1 di Arconté, appena entrato, che ci grazia - insieme ad Adeline - dal pokerissimo. All'87', invece, da una punizione calciata da Miretti, i riflessi di Lienard negano la gioia del gol a Stivanello, abile a coordinarsi in mezza rovesciata nel cuore dell'area transalpina. Il match volge al termine con il giallo, il terzo in casa azzurra, rimediato da Fontanarosa.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti