Sorteggi Euro2024, cosa rischia l'Italia e tutto quello che c'è da sapere

Gli azzurri di Spalletti hanno staccato il pass per la Germania e ora aspettano di sapere in che fascia saranno inseriti: i dettagli
4 min
Ettore Intorcia

Andiamo a Berlino, ci basta una notte sola, quella del 14 luglio 2024. E poi a Monaco, o a Dortmund, o a Stoccarda, persino a Francoforte, decideranno per noi le palline dell’Uefa e - si spera - una mano gentile che possa limitare i danni la sera di sabato 2 dicembre, ad Amburgo, sede del sorteggio per la fase finale di Euro 2024. Contava solo esserci, e noi ci saremo. Per il resto sapremo arrangiarci: un anno fa di questi tempi eravamo spalmati sul divano a seguire il Mondiale in Qatar, il secondo senza l’azzurro e il retaggio delle nostre quattro stelle in campo. E gli ultimi mesi, fino a questa sofferta eppure splendida notte di Leverkusen, li abbiamo vissuti con il terrore di non farcela e di dover passare ancora una volta attraverso i playoff. Sì, quelli che ci avevano negato il Mondiale in Russia prima e quello nel deserto poi. A questo punto, siamo pronti a tutto, nulla può più spaventarci. Nemmeno un girone di ferro.

Sorteggio Euro 2024, cosa rischia l'Italia

Bisogna davvero essere pronti a tutto. L’Italia al momento balla tra la terza e la quarta fascia, dipenderà tutto dai risultati di Croazia e Galles che si giocano il secondo posto nel girone contro Armenia e Turchia. Può anche cambiare poco, dipende dai punti di vista. Di sicuro rischiamo di finire con i padroni di casa tedeschi o con una tra Francia, Spagna, Portogallo, Belgio e Inghilterra.

Euro 2024, in Germania 24 squadre al via 

Ventiquattro squadre al via, divise in sei gironi da quattro. In Germania passeranno agli ottavi le prime due di ciascun gruppo e le quattro migliori terze. Oggi, dicevamo, conosceremo il nome della ventunesima qualificata, una tra Croazia e Galles. Chi delle due avrà la peggio nel suo gruppo però potrà riprovarci nei playoff della Lega A, quelli che noi abbiamo schivato ieri sera. Dagli spareggi, arriveranno le ultime 3 squadre, le vincitrici delle tre final four (semifinali il 21 marzo 2024; finali il 26) che di default saranno inserite al sorteggio in quarta fascia.

Sorteggio Euro 2024, le teste di serie

La Germania è di diritto in prima fascia e sarà inserita nel girone A. Le altre cinque teste di serie, in base alla classifica generale delle qualificazioni (e non seguendo il canonico ranking) sono Portogallo, Francia, Spagna, Belgio e Inghilterra. Nell’urna 2 finiscono le altre vincitrici dei gironi, sfavorite nella classifica generale delle qualificazioni a Euro 2024. C’è l’Ungheria di Marco Rossi ed è in compagnia di Austria, Albania e Danimarca. In bilico la Turchia, che potrebbe essere scavalcata dalla Croazia in vetta al girone e in questo caso, da seconda, scivolerebbe in terza fascia.

Euro 2024, dai playoff le ultime tre qualificate

Nella Lega C, la vincente di Georgia-Lussemburgo sfiderà Grecia o Kazakistan in finale: è l’unica griglia già definita. L’Ucraina può riprovarci ai playoff ma non sa ancora se finirà nel percorso Lega A o in quello B, destino condiviso con Finlandia e Islanda, premiate da un ripescaggio a catena. Alla fine nella Lega A ci sono al momento Polonia ed Estonia, più chi non si qualificherà oggi tra Croazia e Galles. Il percorso sarà completata da una tra Ucraina, Finlandia e Islanda. Le altre due andranno ad aggiungersi a Israele (primo, giocherà virtualmente in casa la semifinale anche se presumibilmente in campo neutro) e Bosnia (seconda).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti