Corriere dello Sport

Under 21

Vedi Tutte
Under 21

Germania-Italia Under 21, un minuto di silenzio per le vittime del disastro aereo

© Getty Images

Il ct Di Biagio: «Europei vicini, siamo pronti. Domani test importante»

 

giovedì 26 marzo 2015 18:57

ROMA - Domani sera Italia e Germania Under 21 scenderanno in campo con il lutto al braccio e osserveranno un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime della sciagura aerea del 24 marzo. Il match tra gli azzurrini guidati da Luigi Di Biagio e i pari età tedeschi, penultima gara prima della fase finale del Campionato europeo, si giocherà alla Bentelar Arena di Paderborn, in Germania.

«NON È UN'AMICHEVOLE» -«Per me la parola amichevole non esiste con nessuna squadra, figuriamoci contro la Germania con la quale storicamente esiste una rivalità calcistica infinita». Gigi Di Biagio carica gli azzurrini in vista di un test impegnativo, che precede quello di lunedì a Benevento con la Serbia. «Ci siamo - continua il ct - all'Europeo manca davvero poco, e queste due amichevoli ci offrono l'opportunità di verificare a che punto siamo. Le idee le ho chiare già da tempo, queste gare servono per metterti o toglierti dei dubbi. Tra l'altro tanto la Germania quanto la Serbia sono il top a livello di Under 21, hanno dei giocatori molto interessanti, ma noi non siamo da meno. Ci confronteremo, così capiremo il nostro livello». Mancano poco più di due mesi all'Europeo e non c'è spazio per gli esperimenti, Di Biagio va avanti per la sua strada e ammette: «Mi piacerebbe cambiare. L'ultima volta che ci siamo visti era quattro mesi fa, non c'è tempo per poter cercare altre soluzioni, punteremo a consolidare quello che abbiamo fatto fino ad oggi. So perfettamente che, restando con lo stesso modulo, potrebbero esserci problemi con le caratteristiche di alcuni giocatori, ma dobbiamo cercare di non soffermarci troppo sul singolo giocatore, piuttosto pensando a crescere come squadra».

Per Approfondire