Maradona, Lapo Elkann si confessa da Mara Venier: "Grazie a lui..."

L'erede di Agnelli parla a cuore aperto dagli studi di Domenica In: "Diego era un angelo del bene, ha pagato il prezzo più alto"
Maradona, Lapo Elkann si confessa da Mara Venier: "Grazie a lui..."

"La mia vita era sempre stata incentrata sull'io, ora è incentrata sul noi. La mia vita è facile perché ci sono persone che mi supportono, mi sopportano, nella costruzione dei progetti che faccio. Noi siamo esseri umani con sfaccettature? più facili e più complesse. La realtà dei fatti è che senza tutti questi esseri umani con i quali lavoro e collaboro, io non farei nulla di quello che faccio". È un Lapo Elkann emozionatissimo quello che, dagli studi di Domenica In, si racconta senza paura parlando proprio di tutto. Della famiglia, degli affetti, di calcio ma anche del suo turbolento passato che però lo ha reso l'uomo che è oggi.

Lapo da "zia" Mara

"Il Lapo di prima era un insicuro, meno convinto di se stesso, che stava meno bene con se stesso e aveva bisogno di riconoscimenti esterni. Oggi non mi interessa nessun riconoscimento, mi interessa ricostruire con l'esterno e per l'esterno", confessa a "zia" Mara Venier, che lo definisce "un nipotino". "Ti sono sempre stata vicina, nei momenti difficili come in quelli più belli. In ogni vita, ci sono cadute e poi ci si rialza. Ti ho sempre voluto bene e ho sempre cercato di capirti". Lapo si presenta senza paura con un look nuovo di zecca: maglietta bianca che scopre i tatuaggi e capelli biondo platino. "Quando vengo da te mi sento a casa - ammette - Sono sempre molto sereno".

Chi è la fidanzata Joana Lemos

Forse una buona parte della sua felicità è anche merito della fidanzata Joana Lemos, di cui ha parlato usando parole al miele. "Gran parte del mio successo e della mia vitalità sono merito suo. La serenità che ho e la voglia che ho di costruire una vita con lei e con nessun'altra donna è sempre merito suo. Lei ha due figli incredibili, siamo già una famiglia". Si tratta di Tomas Martim, frutto del matrimonio con Manuel Reymao Nogueira. Il primo, che fa il calciatore, nel 2017 ha giocato nelle giovanili della Fiorentina"Sono incredibili, davvero - ha detto Lapo - La realtà dei fatti è che io non vedo l'ora di costruire con lei una vita familiare. Ha fatto uscire la miglior versione di me".

"Maradona? Un amico vero"

Lapo, fratello di John Elkann e tifosissimo della Juventus, ha parlato anche dell'amicizia con Diego Armando Maradona"Ci sentivamo spesso, era un amico vero. Ho una grande stima per lui, grazie a lui ho sempre amato il Napoli che è la mia seconda squadra da sempre. Questo fatto è un po' anomalo per uno juventino come me che lo stemma della Juventus tatuato sul braccio. Diego era un angelo del bene. Non ha mai fatto male a nessuno, ma ha pagato il prezzo più alto in assoluto". Alla fine dell'intervista, la commozione si è riversata tutta su Twitter"Grazie, ero molto emozionato...ma MOLTO felice. Avrei voluto raccontarvi di più dei progetti solidali con LAPS, per me una missione di VITA. Abbracci Lapo". Con la sua nuova fondazione, Elkann è sceso in campo per sostenere i minori e contrastare situazioni di disagio.

L'ultima casa di Maradona
Guarda la gallery
L'ultima casa di Maradona

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti