De Martino: "Vi racconto di quando ho parato un rigore a Maradona"

L'ex marito di Belen Rodriguez ha ricordato El Pibe de Oro, che ha avuto la fortuna di conoscere qualche anno fa
De Martino: "Vi racconto di quando ho parato un rigore a Maradona"

ROMA - Stefano De Martino ha parlato a Radio Marte della sua passione per il Napoli e dell'incontro magico, avvenuto qualche anno fa, con Diego Armando Maradona. Prima però è stato doveroso ringraziare il pubblico per gli ottimi ascolti della nuova edizione di Stasera tutto è possibile, registrato negli studi napoletani della Rai: "Ringrazio tutte le persone che ci seguono su 'Stasera tutto è possibile', ci hanno fatto sentire il loro affetto. Evidentemente c'è bisogno ancora di più di sorridere e il pubblico risponde con grande affetto. Noi napoletani facciamo il nostro e in questo caso la ricetta Napoli funziona alla grande. Io mi diverto a condurre, gioco, finché c'è questo spirito è il modo migliore per fare questo mestiere. Bisogna fondare la propria preparazione sullo studio, però per essere leggeri bisogna essere bravi anche nell'improvvisazione. Ho iniziato da poco ma unire tutti i puntini e avere a che fare con grandi artisti mi riempie di gioia".

Quando Stefano De Martino ha conosciuto Maradona

Stefano De Martino ha poi ricordato El Pibe de Oro, che ha conosciuto grazie a Maria De Filippi: "Maradona? Gli ho parato un rigore, durante un gioco a C'è posta per te. Lui tirò vari rigori e uno l'ho parato, questa è forse la mia impresa più eroica per quanto riguarda il calcio, perché non è che nelle partite di calcetto io brilli particolarmente. Non gioco abbastanza bene da fare il calciatore". L'ex ballerino di Amici ha inoltre confidato che Santiago, il figlio avuto quasi otto anni fa dall'ex moglie Belen Rodriguez, tifa Napoli come il papà. "È argentino e napoletano: come potrebbe non tifare Napoli? Il numero 10 andrebbe ritirato da tutti", ha sentenziato il 31enne, che di recente ha svelato tutta la verità sull'addio con Belen.

Cosa pensa Stefano De Martino del Napoli di oggi

"Supercoppa persa? L'amaro in bocca è rimasto a tutti noi napoletani ma è nei momenti di difficoltà in cui si vedono i veri tifosi. Facile esultare per una squadra che vince sempre. Vedere le lacrime di Insigne è stata una grande dimostrazione di autentico affetto per la squadra. I rigori li sbaglia solo chi li tira e nessuno di noi forse avrebbe avuto lucidità. Il campionato è lungo ed è solo una delle cose che abbiamo da fare quest'anno. Perdere contro la Juventus fa sempre male. Il Napoli nelle difficoltà dà sempre il meglio, rispecchia a pieno le peculiarità e le particolarità dei napoletani. Spero che per il Napoli sia ancora tutto possibile", ha affermato De Martino, che ha speso parole di elogio per mister Gattuso.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti