Colombia ok, la Grecia elimina la Costa d'Avorio

Gli uomini di Pekerman travolgono 4-1 il Giappone con Cuadrado, Jackson Martinez (doppietta) e una magia di James Rodríguez. Nell'altro match Bony nella ripresa risponde a Samaris ma nel finale thrilling un rigore trasformato da Samaras regala ai suoi il passaggio del turno
Colombia ok, la Grecia elimina la Costa d'Avorio© Getty Images
2 min
FORTALEZA - Colombia-Uruguay e Grecia-Costa Rica: sono questi i verdetti maturati nella giornata di oggi che ha stabilito altre due sfide degli ottavi di finale della Coppa del Mondo. I sudamericani, nonostante l'ampio turnover, ha affossato 4-1 il Giappone di Zaccheroni eliminando i Samurai dalla competizione: Cuadrado va a segno su rigore, Okazaki pareggia prima dell'intervallo ma nella ripresa si scatena Jackson Martinez che con una doppietta spegne i sogni di passaggio del turno degli asiatici. Nel finale il subentrato James Rodríguez con una danza in contropiede firma il definitivo 4-1 con Pekerman che regala anche i minuti finali a Mondragon che a 43 anni entra in campo sostituendo Ospina e diventando così il giocatore più anziano ad aver mai partecipato ad una fase finale del mondiale battendo il record del camerunese Roger Milla.

GRECIA NELL'OLIMPO. COSTA D'AVORIO BEFFATA - L'altra gara era uno spareggio, con la Grecia costretta ad un unico risultato, la vittoria, per continuare l'avventura brasiliana. E vittoria è stata per la selezione del portoghese Fernando Santos che è passata in vantaggio sul finire del primo tempo con Samaris, subentrato dopo neanche un quarto d'ora all'infortunato Kone, dopo che Papastathopoulos aveva colpito anche una traversa. Nella ripresa entra Bony tra gli ivoriani e proprio il subentrato, dopo un'altra traversa greca con Karagounis, trova la zampata del pareggio su assist di Gervinho. È il gol che qualificherebbe la nazionale africana che difende il pari dagli assalti greci, entra anche Gekas per il forcing finale, Torosidis colpisce un palo con un tiro cross, sembra tutto definito ma al 91' Sio falcia Samaras in piena area: è rigore, dal dischetto va l'attaccante del Celtic che non sbaglia e porta i compagni nell'olimpo delle sedici nazionali più forti del mondo. A fine partita arriveranno anche le dimissioni del ct della Costa d'Avorio, l'ex giocatore del Parma Sabri Lamouchi.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti