Corriere dello Sport

Uruguay

Vedi Tutte
Uruguay

Mondiali 2014 Uruguay, Lugano attacca: «Nessun morso, Chiellini non è un uomo»

© LaPresse

Il capitano della nazionale uruguaiana: «Non ho visto nessun morso e neanche voi, quella mostrata era una cicatrice vecchia. Chiellini è un grande giocatore ma mi ha deluso, avrebbe dovuto accettare la sconfitta invece di piangere e prendersela con l'avversario. E l'Italia ha provato a provocarci e a perdere tempo come fa sempre»

 

mercoledì 25 giugno 2014 00:32

NATAL - «Morso? Io non ho visto alcun morso e neanche voi perché non ce ne sono stati. E' stato solo un contatto di gioco, i segni di Chiellini sono roba vecchia, si vede che è una cicatrice vecchia. Bisogna davvero essere stupidi per pensre che sia un segno recente, molto stupidi. Lui è un grande giocatore ma non è uno uomo di sport, che accetta il verdetto del campo e non esce piangendo e prendendosela con l'avversario, mi ha deluso come uomo». Diego Lugano, capitano dell'Uruguay, entra a gamba tesa sul difensore azzurro e non risparmia parole di fuoco per l'Italia: «Ci hanno provocato per tutta la partita, come è nel loro stile, aspettandoci invece di giocare e perdendo tempo».

Per Approfondire