MONDIALI 2018

Mondiali 2018

Vedi Tutte
Mondiali 2018

In Perù: «Ladri! Argentina-Fifa, accordo per rubare la partita»

In Perù: «Ladri! Argentina-Fifa, accordo per rubare la partita»

TodoSport, popolare quotidiano peruviano, muove pesanti accuse nei confronti di Tapia (Afa,), Dominguez (Conmebol) e Infantino

 

giovedì 5 ottobre 2017 11:04

LIMA (Perù) - Il titolo in prima pagina è pesante: "Ladri!". Il quotidiano in questione è il peruviano TodoSport, che parla di partita dal risultato già scritto, quella di stanotte alla Bombonera tra l'Argentina e il Perù valida per le qualificazioni a Russia 2018. "I presidenti di Afa, Conmebol e Fifa - si legge in prima pagina, dove campeggia una foto di Messi - si sono accordati per rubare la partita di domani. I tre saranno nel palco ufficiale della Bombonera". Non ci sono prove per la pesante accusa, ma soltanto deduzioni scaturite dall'incontro di ieri tra Tapia (Afa), Dominguez (Conmebol) e Infantino a Buenos Aires, dove si è parlato di una candidatura congiunta tra Argentina, Uruguay e Paraguay per i Mondiali del 2030.

L'INCONTRO PRIVATO - Tapia e Dominguez - secondo Todosport - si sarebbero riuniti anche al famoso ristorante "La Cava", punto di ritrovo di molti calciatori dotato di sale private (da pagare extra) per raggiungere accordi senza testimoni.

Sampaoli: «Dybala e Messi si pestano un po' i piedi»

SOSPETTI ARGENTINI - Qualche sospetto arriva anche dall'Argentina, dove il popolare conduttore di Fox Sports, Martin Liberman, durante il suo programma "Debate Final" ha detto: «Io, se fossi peruviano, sarei proccupato per l'arrivo di Infantino un giorno prima della partita. E' raro, no? 'Come va? Sono Gianni. Vi aspetto ai Mondiali con Messi'. Vi sembra normale che un giorno prima della partita il presidente della Fifa venga a conoscere l'Argentina?». 

Articoli correlati

Commenti