Salt Bae affianco a Messi con la Coppa del Mondo in mano. Il protocollo vietato: "Che ci fa là in mezzo?". Il motivo

Le foto dello chef che festeggia in campo con i calciatori argentini, hanno fatto discutere. Ecco come ha fatto ad alzare il trofeo
Salt Bae affianco a Messi con la Coppa del Mondo in mano. Il protocollo vietato: "Che ci fa là in mezzo?". Il motivo
2 min

Nel bel mezzo dei festeggiamenti argentini, dopo la vittoria sulla Francia ai calci di rigore nella finale dei Mondiali, è spuntato a sorpresa un ospite d'eccezione: Salt Bae. Lo chef pluristellato è riuscito nell'impresa di farsi immortalare al fianco di Messi e compagni con il trofeo in mano. Le foto hanno immediatamente fatto il giro del web, scatenando commenti. Molti utenti si sono chiesti come abbia fatto Bae ad essere in campo insieme ai parenti dei calciatori e alle massime autorità. Superando i rigidi controlli imposti dal protocollo Fifa.

La promessa di Bae allo staff argentino

La presenza di Bae dimostra come tutti i regolamenti siano saltati in quei minuti. La Coppa del Mondo originale viene infatti usata solo nelle premiazioni, per poi tornare alla Fifa. Alle nazionali che si aggiudicano il trofeo viene infatti consegnata una replica. La Coppa originale quindi può essere toccata da pochissime persone e lo chef, certamente, non era tra questi. Ma Salt Bae era in campo ed ha immortalato tutti i festeggiamenti sui social (ha quasi 50 milioni di follower su Instagram). E' riuscito nel suo intento grazie ad un patto fatto con il presidente della Federazione calcistica dell'Argentina, Claudio Tapia: "Se vincerete i Mondiali sarete tutti ospiti nel mio ristorante. A mie spese", aveva dichiarato alla vigilia, postando il video on line. Il modo per ringraziarlo è stato di farlo partecipare alla festa. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti