Se Giacomelli avesse fatto come Rocchi...

In Inter-Lazio prima assegnato e poi tolto un rigore: Skriniar tocca prima con il piede. Juve e Roma, giusto annullare i gol. A Firenze c'era il rosso a Romagnoli
Se Giacomelli avesse fatto come Rocchi...©  Sky
Edmondo Pinna

ROMA - Tutti i casi da moviola e gli arbitraggi della Serie A analizzati episodio per episodio

MAZZOLENI
VERONA-JUVENTUS 1-3

Non ci sono episodi clamorosi, nell’unico capitato (gol annullato alla Juventus) il VAR si rimette (come giustamente deve fare) alla decisione del campo. Rischioso (pure se mancavano pochi minuti) per Mazzoleni dirigere praticamente da fermo.

MILLIMETRICO Bernardeschi batte una punizione che finisce in porta, sul pallone si avventano Benatia e Higuain. Partiamo da quest’ultimo, l’argentino è “lontano” dal pallone e dall’interferire, non va neanche deciso verso il pallone. Decisamente “attivo” invece Benatia, che sembra tenuto in gioco da Caracciolo che gli sta dietro ed è il penultimo difendente gialloblù. Ed invece: tra Higuain e Caracciolo, si intravvede la gamba sinistra di Benatia, off side, situazione non da VAR, visto che non c’è alcun chiaro errore.

ATTESA Fra le cose da mettere a posto sulle procedure VAR, quella del fuorigioco evidente non segnalato subito è una cosa davvero brutta da vedere. Alex Sandro serve Khedira, che è un paio di metri scarsi oltre i difensori del Verona, che senso ha dover aspettare per segnalare?

DISCIPLINARE Manca un giallo per Bruno Zuculini (su Matuidi), uno per Budel (a piedi dritti su Alex Sandro). Ok le ammonizioni per Caceres e Romulo.

ROCCHI
INTER-LAZIO 0-0

Avesse fatto lo stesso, Giacomelli, in quel Lazio-Torino... Rocchi annulla dopo averlo rivisto al VAR il rigore dato per un tocco piede-braccio di Skriniar.

SI, ANZI NO Cross di Immobile, Skriniar tocca il pallone con il braccio sinistro, Rocchi fischia il rigore, ma era precedente il tocco col piede del nerazzurro. La revisione che Damato al VAR gli consiglia sembra quantomai opportuna. Non c’è, invece, rigore, nel finale: Gagliardini si lamenta per una trattenuta, sembra in realtà incespicare con i piedi.

DISCIPLINARE Di livello la gestione disciplinare di Rocchi, bravissimo - valga questo per tutto - quando concede il vantaggio alla Lazio, il gioco va avanti per oltre un minuto e poi ammonisce Vecino per il fallo su Parolo. CURIOSO Curioso abbaglio dell’assistente Tasso: va su con la bandierina pensando che il tocco di Immobile raggiunga Marusic in off side, in realtà il pallone resta sempre all’attaccante biancoceleste.

BANTI
FIORENTINA-MILAN 1-1

Un solo errore, ma grave: manca il rosso per Romagnoli, e non era difficile. Perché già di per sé il fallo è abbastanza brutto (piede sulla caviglia e ginocchiata), da... arancione. Ma, soprattutto, senza quel fallo Simeone è solo, in posizione centrale, con Bonucci (unico che può recuperare) lontano un paio di metri (sembra più vicino solo dopo l’intervento falloso) e con Donnarumma (altra discriminante) sulla linea di porta. Anche il VAR (Valeri) doveva intervenire.

PASQUA
ATALANTA-CAGLIARI 1-2

Qualcosa da rivedere. L’azione del 2-0 di Padoin nasce da un controllo col braccio di Faragò sul contatto con Spinazzola; Farias va giù in area goffamente senza contatti con Mancini (il giallo per simulazione?). Giusti due gialli (ingenua perdita di tempo; calcio in faccia a Orsolini) per Miangue.

FOURNEAU
BENEVENTO-CHIEVO 1-0

Molto buono il debutto in A per Fourneau, sezione di Roma 1, che passerà alla storia, vista la prima vittoria del Benevento nella massima serie. Sicuro in campo, senza strafare. Ok annullare il gol di Pellissier per un precedente fallo di Inglese su Belec.

GAVILLUCCI
BOLOGNA-UDINESE 1-2

Diversi errori nella gestione disciplinare. Uno per tutti: come faccia Jankto a rimanere in campo, è un mistero. Nel primo tempo, spintone a Helander che sarebbe andato in porta impunito; nella ripresa commette tre falli su Mbaye prima di essere fermato (ma non sanzionato), poi va diretto su Verdi (bruttino e deciso) senza neanche un giallo. Mah...

ORSATO
ROMA-SASSUOLO 1-1

Buona partita per Orsato, ben assistito (visto che funziona se usato bene?) dal VAR (Fabbri). Ok il gol di Pellegrini (Peluso tiene in gioco Dzeko). Giusto annullare la rete di Dzeko (millimetrico off side su Magnanelli) e quella di Florenzi (Ünder in off side interferisce con Missiroli, che cercava il recupero).

PAIRETTO
SAMPDORIA-SPAL 2-0

Malissimo Pairetto, assegna un rigore che non c’è spianando la strada alla Samp. Come lui Massa, che al VAR lo asseconda: Viviani (in vantaggio) e Ramirez (già predisposto alla caduta) vanno sul pallone, si incrociano i piedi, tutta da stabilire la colpa (potrebbe essere tranquillamente fallo di Ramirez su Viviano). Ok la GLT: Viviano devia col pallone ancora sulla linea.

IRRATI
TORINO-GENOA 0-0

Nulla da segnalare, se non i problemi al sistema di auricolari ad inizio secondo tempo. Andasse sempre così....

 

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti