Moviola Serie A, Lazio-Inter: Irrati da applausi, ok la rete di Icardi. Radu, giallo giusto
Moviola
0

Moviola Serie A, Lazio-Inter: Irrati da applausi, ok la rete di Icardi. Radu, giallo giusto

Non facile il Monday Night dell'Olimpico ma Irrati è perfetto: i biancocelesti reclamano tre calci di rigore, non c'erano

ROMA - Partita pressoché perfetta da parte dell’internazionale Massimiliano Irrati, forse stanco di essere solo «il VAR del Mondiale». Sempre molto vicino all’azione, sempre deciso, sicuro, presente in ogni fase della partita, pronto a chiudere proteste e comportamenti sopra le righe (vedi Immobile e Vrsaljko) con grande personalità. Ha anche il merito di tenere sempre dritta la barra del metro di giudizio: non è poco. Buon apporto dai due assistenti, Vuoto e Manganelli. Solo conferme silenti da parte del VAR (Rocchi e Alassio).

REGOLARE - È regolare la prima rete di Icardi: quando Vecino tocca in avanti, davanti a lui c’è Luiz Felipe, sul quale carambola il pallone, ed è lui che tiene in gioco l’attaccante argentino.

NO PENALTY - La Lazio ha protestato per tre episodi in area. Nessun dubbio sul secondo: Milinkovic-Savic finisce per autosgambettarsi e perdere l’equilibrio dopo che ha colpito la caviglia di un Asamoah nel caso incolpevole. Qualche riflessione in più merita il braccio sinistro appoggiato su una spalla sempre di Asamoah su Caicedo, poco però per un metro di giudizio piuttosto alto. Sul terzo episodio, Vrsaljko prende il pallone, poi Immobile cade, non c’è fallo.

DISCIPLINARE - Manca, forse, un giallo per Skriniar (fallo su Immobile al limite dell’area), per il resto Irrati è stato perfetto: giuste le ammonizioni per Brosovic (su Caicedo in ripartenza), Asamoah (su Marusic), Immobile (proteste), Radu (brutto fallo su Politano) e Vrsaljko (proteste), Cataldi (su Vecino).

Vedi tutte le news di Moviola

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti