Juventus-Atalanta, la moviola: Marinelli, ma che disastro!

Gara sbagliata dall'arbitro di Tivoli: dalla gestione della protesta di Di Maria alla 'mass confrontation' nel recupero, tanti gli errori del direttore di gara salvato invece dal Var sul rigore poi concesso ai bianconeri
Juventus-Atalanta, la moviola: Marinelli, ma che disastro!© LAPRESSE
2 min
Edmondo Pinna
TagsMoviolaJuventusatalanta

Marinelli (voto 4 per la direzione di Juventus-Atalanta) è già il peggiore della giornata (e mancano ancora Marchetti, Rapuano e Di Bello). L’errore più grande? La gestione della protesta di Di Maria. Non è accettabile: non per un arbitro di Serie A ma per tutti quei ragazzi che vanno sui campi dei dilettanti la domenica, non un bello spot per chi fa della lotta alla violenza una sua battaglia. Marinelli sbaglia partita, dopo 20’ l’ha già persa, non fischia quasi nulla perché scioccamente insegue un metro che ha impostato lui, sbagliando. Il resto (di bello o brutto) lo si deve alle due squadre, non all’arbitro di Tivoli. Per nulla accettato, la mass confrontation nel recupero è solo e solamente colpa sua.

Rigore live

Doppio contatto: non falloso Scalvini-Locatelli (netto prima il pallone), clamoroso Ederson-Fagioli, provvede (eh, già...) Massa dal VAR. OFR e rigore, ma si poteva vedere live. Piuttosto, nell’occasione Di Maria lo rincorre, lo pizzica per la maglia (lato sinistro): almeno (almeno...) il giallo? Ma si può vedere una cosa del genere in A senza intervenire?

Dubbi

Tanti: Palomino che placca Milik (non è una tirata, gli va addosso, disturbandolo) che gli aveva preso il tempo non può non essere fallo (e dunque rigore). La prova del 9? Arriva poco dopo, Bremer che va addosso a Boga che lo aveva saltato (fuori area) è sempre fallo. E la spallata dietro la schiena (quindi non è spalla-vs-spalla) di Toloi a Milik? Se non è rigore è solo perché fuori area (almeno così sembra).

Juve penalizzata con un -15 in classifica: le ironie social si moltiplicano
Guarda la gallery
Juve penalizzata con un -15 in classifica: le ironie social si moltiplicano

Tecnico

Male da un punto di vista tecnico: ha preso una strada (sbagliata) e ha cercato di portarla avanti, reiterando l’errore. Perché - ed è un esempio su tanti - Scalvini su Di Maria al limite dell’area era fallo.

Regolari

Regolare la rete di Maehle: al momento del passaggio di Lookman, lo tiene in gioco Bremer. Ci può stare (dinamica strana) la punizione del 3-3: è più Toloi che colpisce Locatelli per primo, poi il bianconero calcia la gamba sinistra dell’avversario.

Var

Massa 6,5: si salva con quella chiamata.

Allegri: "Stasera lo scoglio più duro. Dimentichiamo i fattori esterni"
Guarda il video
Allegri: "Stasera lo scoglio più duro. Dimentichiamo i fattori esterni"


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Commenti